Weird Sports

. . Nessun commento:
Stanchi dei soliti sport banali? Pensate che il calcio sia uno sport stupido e ripetitivo? Allora fra poche righe troverete pane per i vostri denti. Se siete appassionati di hockey, ma odiate il ghiaccio e amate l’acqua, ecco lo sport che fa per voi: l’octopush. L’octopush, conosciuto anche come hockey subacqueo, è uno sport molto popolare in Canada, in Nuova Zelanda, in Sudafrica e nel Regno Unito, in cui è stata fondata la BOA, acronimo che sta per British Octopush Association. Per giocare ad octopush ogni squadra deve avere dodici giocatori, i quali devono essere muniti di pinne, maschera, boccaglio e una mazza di piccole dimensioni, con cui i giocatori cercheranno di mandare il disco in rete.



Restando sempre in tema di sport acquatici, ci trasferiamo a Llanwrtyd Wells, in Galles, per parlare del bog snorkelling. Il bog snorkelling è uno sport praticato nelle peat bog, letteralmente torbiere, ovvero quegli ambienti caratterizzati da una gran quantità di acqua stagnante; in parole povere, il bog snorkelling consiste nel percorrere due volte un tratto di 55m di uno stagno, nuotando con stili “alternativi”: infatti i partecipanti che percorrono il tratto a rana o a farfalla possono essere squalificati. La prima edizione è stata disputata nel 1976, mentre il primo campionato mondiale, il World Bog Snorkelling Championship, è datato 1985; la competizione si svolge nel Bank Holiday, che nel Regno Unito e in Irlanda è un giorno festivo, e vede come record il tempo stabilito da Joanne Pitchforth di 1’35.18.


Chiusa la pagina degli sport acquatici, è il momento di dedicarci allo sport preferito dai mariti di tutto il mondo: il wife carrying. Il wife carrying è stato inventato in Finlandia ed attualmente coinvolge coppie provenienti da 12 paesi; questo sport consiste nel caricarsi la moglie in spalla e percorrere un tragitto pieno di ostacoli di ogni genere nel minor tempo possibile. Finora sono state disputate 12 edizioni in tre città: Sonkajarvi, in Finlandia, Manona, nel Winsconsis (USA), e a Marquette, nel Michigan (USA).

E adesso uno sport i cui partecipanti uniscono pazzia, coordinazione e fortuna: il cheese rolling. Questo sport inventato e praticato a Cooper’s Hill, una collina vicino Brockworth, piccola cittadina inglese a 4 miglia da Gloucester, consiste nel lasciare in caduta libera una forma di formaggio Double Gloucester dalla cima della collina, attendere un secondo, e partire all’inseguimento di essa. C’è da dire che il Double Gloucester, nel secondo di vantaggio che ha per regolamento, raggiunge anche velocità di 112 km/h. Naturalmente chi riesce a prendere la forma di formaggio prima della fine della collina se la porta a casa come trofeo.

Se gli sport precedentemente descritti vi sembrano un insieme di incoscienza e pazzia, lo sport di cui parlerò adesso non ha nella sua natura le doti elencate in precedenza, bensì è il perfetto connubio tra forza fisica e forza mentale: il chess boxing. Il chess boxing è l’unione di due discipline, vale a dire gli scacchi e il pugilato, e consiste in 11 round di questi in alternanza. Questo sport è stato creato nel 1992 dall’artista olandese Iepe Rubingh e dal comico francese Enki Bilal, e per regolamento ha tre vie per la vittoria: knockout, scacco matto e decisione arbitrale.

Infine, una competizione, perché chiamarla sport sarebbe eccessivo, i cui partecipanti ricorrono all’uso di testosterone in dosi enormi pur di raggiungere la vittoria: il World Beard and Moustache Championships. Avete capito bene, il campionato mondiale in cui i concorrenti vincono in base alle categorie in cui rientrano, che sono moustaches, partial beards, full beards. Finora sono state disputate nove edizioni, di cui l’ultima quest’anno ad Anchorage, in Alaska, e il medagliere elegge gli Stati Uniti come la nazione più “barbona” del mondo, visto che comanda con 29 medaglie, seguita da Germania con 17, Belgio e Inghilterra a 3, Italia, Svizzera, Olanda e Canada a 1.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social