Cuore Viola, Juve fermata

. . Nessun commento:

BORUC 7: salva il risultato in almeno tre occasioni, poi la punizione di Pepe lo beffa.
COMOTTO 6,5: chiude bene su Marchisio e Grosso, controlla bene anche Krasic ma è l'autore del "fallo" da cui parte la punizione del pareggio bianconero.
GAMBERINI 6,5: solita autorità in mezzo all'area, bravo a contenere sia Quagliarella che Del Piero.
CAMPORESE 6,5: alla prima da titolare si disimpegna bene, rimanendo freddo e concentrato per tutta la gara e arrendendosi ai crampi nel finale. (FELIPE 4: sostituisce Camporese e riesce nell'impresa di farsi espellere dopo 18 minuti dal suo ingresso in campo).
PASQUAL 7: in settimana era stato spernacchiato da molti (tra cui il sottoscritto) per le sue dichiarazioni su Krasic, ma stasera si dimostra all'altezza del compito e relega il serbo al ruolo di semplice comparsa, concedendosi anche qualche spunto in attacco.
DONADEL 7: è lui il cuore della Fiorentina, sempre grintoso su ogni pallone, si scontra e si becca con Melo, chiude su Krasic quando serve e finisce la partita da difensore centrale dopo l'espulsione di Felipe.
D'AGOSTINO 6,5: gestisce con calma e intelligenza tutti i palloni che transitano dalle sue parti, si rende utile anche in copertura.
SANTANA 6: opaco, sbaglia la coordinazione in due occasioni, in leggera flessione dopo una serie di partite più che positive.
LJAJIC 6: duetta bene con Gilardino in qualche occasione, galleggia tra le linee ma non è ancora incisivo in attacco. (MARCHIONNI 6: si piazza sulla destra e si dedica perlopiù alla fase difensiva, aiutando Comotto a raddoppiare sull'esterno).
VARGAS 7: da una sua bomba arriva il vantaggio gigliato (su gentile concessione di Motta), poi si sacrifica in marcatura su Krasic, non disdegnando però di affondare quando c'è la possibilità.
GILARDINO 6,5: solita partita di sacrificio su tutto il fronte d'attacco, esce per un sospetto stiramento e da quel momento la squadra inizia a soffrire. (BABACAR 6: entra quasi a freddo e ci mette qualche minuto per entrare in partita, poi prova a superare Chiellini e Bonucci senza esito).
MIHAJLOVIC 7: prepara bene la partita chiudendo ogni spazio a  Krasic e Aquilani, vince la scommessa Camporese e vede la sua Fiorentina crescere partita dopo partita.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social