I convocati di Prandelli: novità Parolo, esclusi Balotelli e De Rossi

. . Nessun commento:
Ecco i 25 convocati da Cesare Prandelli per la partita di qualificazione ad Euro 2010 contro la Slovenia (25 marzo a Lubiana) e l'amichevole contro l'Ucraina (29 marzo a Kiev):

Portieri: Buffon (Juventus), Sirigu (Palermo), Viviano (Bologna).
Difensori: Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Genoa), Gastaldello (Sampdoria), Maggio (Napoli), Ranocchia (inter), Santon (Cesena).
Centrocampisti: Aquilani (Juventus), Marchisio (Juventus), Mauri (Lazio), Montolivo (Fiorentina), Thiago Motta (Inter), Nocerino (Palermo, Parolo (Cesena).
Attaccanti: Cassano (Milan), Gilardino (Fiorentina), Giovinco (Parma), Matri (Juventus), Pazzini (Inter), Rossi (Villarreal).

Nessuna obiezione sulla scelta dei tre portieri, anche se Sorrentino, tanto per dire un nome, meriterebbe la convocazione visti gli ultimi due campionati disputati ad alti livelli. Non condivido, invece, la gerarchia che vede Buffon titolare nonostante la condizione tutt'altro che buona espressa recentemente, a scapito di un Viviano in grande forma e che forse è il miglior portiere della Serie A.
Per quanto riguarda i difensori centrali, condivido la convocazione di Ranocchia, passabili quelle di Chiellini e Astori, non capisco quelle di Bonucci e Gastaldello. Per quale motivo deve essere convocato Gastaldello, leader difensivo della squadra che sta scivolando lentamente verso i bassifondi della classifica, e non Gamberini? Bonucci, invece, a mio avviso è stato sopravvalutato, perché in questa stagione sta mostrando tutti i suoi limiti, sia tecnici che caratteriali.
Passando agli esterni, giuste le convocazioni di Balzaretti, Criscito e Maggio (anche se non è un terzino), ma come è possibile chiamare Santon? La sua convocazione non ha senso, soprattutto per quello che sta mostrando, o meglio non mostrando, in campo da almeno due stagioni; vuoi l'infortunio, vuoi una vita privata non da calciatore, ma Santon è dai tempi del suo esordio che non mostra più quelle qualità che avevano fatto gridare al predestinato. Al suo posto sarebbe stato meglio convocare Abate, che si è adattato bene al ruolo di terzino destro e sta disputando una buona stagione.
I centrocampisti sono ormai sempre i soliti, dato che Montolivo, Marchisio, Mauri e Aquilani sono stati sempre (o quasi) convocati da Prandelli. Giuste le convocazioni di Nocerino e Parolo, mi lascia perplesso invece la chiamata di Thiago Motta, che sta vivendo un momento di appannamento.
Il reparto offensivo, invece, è quello più completo e di livello, dato che poche nazionali possono mettere insieme nomi come Pazzini, Rossi, Gilardino e Cassano; giusto riconfermare Giovinco e Matri, così come è stato giusto escludere Balotelli dopo i suoi comportamenti.

Questa la mia possibile formazione contro la Slovenia: 
Buffon; Maggio, Bonucci (Ranocchia), Chiellini, Criscito; Montolivo, Motta, Marchisio; Rossi, Pazzini, Cassano.

Questa invece la formazione anti-Ucraina:
Viviano; Santon, Ranocchia, Bonucci, Balzaretti; Aquilani, Nocerino, Parolo; Giovinco, Rossi, Gilardino.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social