Champions League: la situazione dopo l'andata dei play-off

. . Nessun commento:
L'andata degli spareggi di Champions League, giocati tra il 16 e il 17 agosto, ha visto i seguenti risultati:

Percorso Campioni
Wisla Krakov - APOEL 1-0 (71' Malecki)
Maccabi Haifa - Genk 2-1 (8' Amasha, 28' Dvalishvili; 61' Barda)
Dinamo Zagabria - Malmoe 4-1 (4' Sammir, 56' Rukavina, 60' Sammir rig., 84' Beciraj; 17' Mehmeti)
FC Copenaghen - Viktoria Plzen 1-3 (69' Ottesen; 52' Ottesen ag., 59' Pilar, 79' Fillo)
BATE Borisov - Sturm Graz 1-1 (59' Simic; 12' Weber)

Percorso Piazzate
OB Odense - Villarreal 1-0 (84' Andreasen)
Twente - Benfica 2-2 (6' De Jong, 80' Ruiz; 21' Cardozo, 35' Nolito)
Arsenal - Udinese 1-0 (4' Walcott)
Bayern Monaco - Zurigo 2-0 (8' Schweinsteiger, 72' Robben)
Lione - Rubin Kazan 3-1 (10', 40' Gomis, 71' Briand; 3' Dyadyun)

Per quanto riguardo il "percorso campioni", partita molto equilibrata quella fra il Wisla, campione di Polonia, e l'Apoel, campione di Cipro; i ciprioti sfiorano più volte il vantaggio, ma con un gran gol di Malecki a venti minuti dalla fine i polacchi portano a casa il risultato e partono avvantaggiati in vista del ritorno. Vittoria a sorpresa, invece, del Viktoria Plzen sui danesi del Copenaghen, che viene strapazzato a domicilio dai cechi mettendo in serio dubbio la qualificazione alla fase a gironi; da sottolineare il gran gol di Martin Fillo, che batte il portiere avversario con un potente tiro di sinistro. Una Dinamo Zagabria devastante prenota un posto nei gironi dopo il 4-1 interno ai danni del Malmoe, con il brasiliano Sammir sugli scudi. Vittoria sofferta nel risultato, ma non nel gioco per il Maccabi Haifa, che vince di misura con i belgi del Genk dopo una partita offensiva. Nell'ultima partita del lotto, pareggio fra Bate e Sturm Graz, con gli austriaci in vantaggio e poi raggiunti dalla rete di Simic.
Nel "percorso piazzate", invece, Bayern e Lione ipotecano il passaggio del turno dopo le vittorie su Zurigo e Rubin Kazan; i bavaresi grazie ad un Robben ispirato battono i giovani svizzeri, mentre i francesi travolgono i russi dopo essere stati in svantaggio. Pareggio con spettacolo fra Twente e Benfica, con i portoghesi che rimontano il gol di De Jong e vanno all'intervallo in vantaggio grazie ai gol di Cardozo e Nolito, poi a dieci minuti dalla fine ci pensa Bryan Ruiz a riportare in parità il punteggio e a rimettere tutto in discussione in vista del ritorno. Grande sorpresa ad Odense, dove i padroni di casa soffrono per ottanta minuti contro un Villarreal ispirato ma impreciso, che alla fine paga carissimo l'errato disimpegno del neoacquisto Zapata. L'unica italiana in gara, cioè l'Udinese di Guidolin e Di Natale, esce sì sconfitta dall'Emirates Stadium contro l'Arsenal, ma con la consapevolezza che al ritorno l'impresa può essere compiuta.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social