Under 21: Italia - Svizzera 1-1

. . Nessun commento:
ITALIA (4-4-2): Pinsoglio 6; Santon 5.5 (59‘ Donati 6), Caldirola 6, Mori 5.5 (46’ Capuano 6), Crescenzi 6 (66’ Sini 6); D’Alessandro 6 (46’ Rossi 6), Marrone 6, Bertolacci 5.5 (46’ Soriano 6), Fabbrini 6 (46’ Macheda 6); Paloschi 5.5 (59’ Gabbiadini 6), Borini 6.5. A disposizione: Bardi, Colombi, Faraoni, Florenzi, Saponara. All. Ferrara
SVIZZERA (4-3-3): Burki 6; Feltscher 6.5, R. Koch 6 (46’ P. Koch 6), Affolter 6.5, Daprelà 6; Abrashi 6.5, Buff 6 (46’ Toko 5.5), Kasami 5.5 (56’ Prijovic 5.5); Wuthrich 6, Drmic 6.5 (69’ Hajrovic 5.5), Zuber 6 (56’ Wiss 5.5). A disposizione: Deana, Mitrovic, Rodriguez, Schonbachler. All. Tami
Arbitro: Delferiere (BEL), assistenti De Neve (BEL) e Cremers (BEL), quarto uomo Gava (ITA)
Marcatori: 27’ Drmic, 81’ Borini
Note: ammoniti Feltscher, Soriano, Daprelà; recupero 1’ pt e 2’ st.

Fabio BORINI
Ultima amichevole prima per l'Italia di Ferrara, che al "Franco Ossola" di Varese affronta la Svizzera vice-campione d'Europa. Sono proprio gli elvetici a rendersi pericolosi per primi con Wuthrich, colpo di testa fuori, e Kasami, sinistro alto. La prima sortita offensiva azzurra è di Paloschi, ma il nuovo attaccante del Chievo è in fuorigioco al momento del lancio di Fabbrini. Poco dopo ci prova Zuber, ma il pallone esce alla sinistra di Pinsoglio; l'Italia risponde su punizione con Borini, che però calcia alto. Al 25' bella azione dei rossocrociati: Affolter pesca Drmic appostato sulla destra, l'attaccante si accentra e serve Wuthrich che a sua volta scarica all'indietro per l'accorrente Kasami, tiro di prima del centrocampista e parata di Pinsoglio in due tempi. Passano due minuti e la Svizzera sblocca il risultato con Drmic, che ben imbeccato da Zuber si inserisce tra Caldirola e Mori e batte Pinsoglio con un bel tiro. L'Italia prova a scuotersi e con Paloschi cerca di sfruttare un momento di confusione in area svizzera, ma il suo tiro finisce fuori. In chiusura di tempo due occasioni, una per parte; Feltscher lascia sul posto Crescenzi e va al tiro, la sua conclusione diventa un assist per Drmic che tira e colpisce il palo a porta vuota, poi Paloschi cerca di battere Burki con un diagonale, ma il portiere elvetico respinge.
Nell'intervallo sia Ferrara che Tami fanno dei cambi e così restano negli spogliatoi Mori, Bertolacci, D'Alessandro e Fabbrini per gli azzurrini, rilevati da Capuano, Soriano, Rossi e Macheda, e Buff sostituito da Toko per gli elvetici.
La prima occasione della ripresa è di Borini, che impegna Burki con un bel tiro. Tra il 56' e il 66' girandola di sostituzioni: fuori Kasami e Zuber, dentro Wiss e Prijovic per la Svizzera, fuori Santon, Paloschi e Crescenzi, dentro Donati, Gabbiadini e Sini per l'Italia. Al 67' indecisione di Feltscher, ne approfitta Soriano che va alla conclusione, tiro troppo debole e para senza problemi Burki; due minuti più tardi esce l'autore del gol Drmic per Hajrovic. Alla mezzora Borini se ne va sulla destra e mette dentro un bel pallone per Gabbiadini, che però viene ben contrastato da Feltscher non riuscendo così a deviare il pallone. L'Italia continua a premere e si rende pericolosa con Borini di testa, ma il pallone finisce fuori. Al 78' Abrashi vede Pinsoglio fuori dai pali e cerca di sorprenderlo con un pallonetto da distanza notevole, ma la sfera finisce alta non di molto. Passano tre minuti e l'Italia pareggia con Borini, che dall'out di destra fa partire un tiro-cross che batte Burki; voluto o no, il gol di Borini è di pregevole fattura. Gli azzurrini provano a sfruttare il momento positivo e sfiorano con un colpo di testa sotto misura di Gabbiadini, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Finisce così 1-1, risultato giusto tra due formazioni che hanno giocato a viso aperto, un test importante per gli uomini di Ferrara, che sono rimasti in partita nonostante avessero davanti un avversario più avanti nella preparazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social