Serie A: Gila più Cerci e la Fiorentina supera il Bologna

. . Nessun commento:
Il tabellino

FIORENTINA-BOLOGNA 2-0
FIORENTINA (4-3-3): Boruc 6, Cassani 6, Gamberini 6.5 (65’ Nastasic 6+), Natali 6, Pasqual 7; Berhami 6+ (73’ Kharja 6), Montolivo 6, Lazzari 6.5; Cerci 6.5, Gilardino 6.5 (80’ Silva sv), Jovetic 6.5. A disposizione: Neto, De Silvestri, Romulo, Munari. All.: Mihajlovic 6.5
BOLOGNA (4-3-2-1): Gillet 6.5, Raggi 5.5, Portanova 5.5, Loria 5.5, Pulzetti 5.5; Perez 5 (65’ Morleo 5.5), Mudingayi 6, Krhin 6; Diamanti 6.5, Konè 5.5 (45’ Paponi 5.5); Di Vaio 5.5 (73’ Acquafresca 5.5). A disposizone: Agliardi, Antonsson, Casarini, Gimenez. All. Bisoli 5.5
Arbitro: Marco Guida 6.5
Marcatori: 20’ Gilardino (F), 47’ Cerci (F).
Ammoniti: Portanova (B) e Lazzari (F); angoli 10-1; recupero 1' pt e 4' st.

La partita

Un gol per tempo e la Fiorentina porta a casa i primi tre punti stagionali. Prima del fischio d'inizio, al Franchi risuona "Glorie viola" di Andrea Pazzagli, giusto tributo per il portiere venuto a mancare qualche settimana fa, e poco dopo giro d'onore per la Primavera fresca vincitrice della Supercoppa Italia in quel di Roma contro i giallorossi. Inizio tambureggiante dei viola che già dopo venti minuti passano in vantaggio: Lazzari serve in profondità Pasqual, cross di prima del terzino viola perfetto per Gilardino, che di testa trafigge Gillet.  La Fiorentina continua a premere e a gestire il possesso palla, ma alla mezzora grande occasione per il Bologna con Krhin, che con un bel sinistro colpisce il palo esterno. Si va al riposo con il risultato di 1-0 per i gigliati, che sono padroni del campo, nonostante dall'altra parte ci sia un Diamanti ispirato ma molto impreciso. Nemmeno il tempo di tornare in campo che la Fiorentina raddoppia: Jovetic salta un paio di uomini e va sul fondo, passaggio al centro dell'area per l'accorrente, sinistro di prima intenzione, traversa e palla che finisce in rete per il 2-0 viola. A questo punto la partita della Fiorentina ha uno scopo preciso: il gol di Jovetic. Il montenegrino cerca con insistenza il gol e i suoi compagni cercano di aiutarlo, ma senza riuscirci visto che JoJo chiude la partita senza segnare. Al 77' ancora Diamanti, di gran lunga il migliore dei suoi, sfiora un gran gol di punizione, ma ancora una volta il palo salva Boruc. Quando mancano dieci minuti al termine della gara, Mihajlovic decide di far esordire un altro degli acquisti gigliati, vale a dire "el Tanque" Silva, che entra in campo fra il tripudio dei tifosi, che gli dedicano qualche striscione ("Tanque vamos a ganar", "Tanque you"). Il signor Guida, autore di una direzione di gara ampiamente sufficiente, fischia la fine dopo quattro minuti di recupero, sancendo così la prima vittoria in campionato per la Fiorentina di Mihajlovic. Che sia l'inizio di una stagione migliore?

Le pagelle

BORUC 6: praticamente mai impegnato, deve ringraziare il palo in due occasioni.
CASSANI 6: esordio sufficiente, si propone poco in fase offensiva privilegiando la copertura.
GAMBERINI 6.5: gli attaccanti rossoblu non sono in giornata e il capitano viola ringrazia, dimostrandosi comunque attento nelle occasioni più pericolose; dopo un'ora lascia il campo per infortunio. (dal 65' NASTASIC 6+: si presenta con una spallata a Di Vaio, non l'ultimo arrivato; partita attenta e senza sbavature per il giovane serbo all'esordio).
NATALI 6: anche per lui vale lo stesso discorso fatto per Gamberini.
PASQUAL 7: il migliore dei suoi. Un moto perpetuo sulla fascia sinistra, grazie anche alla copertura di Lazzari; offre a Gilardino l'assist per il gol del vantaggio.
BEHRAMI 6+: solita partita "alla Behrami", grande corsa e temperamento, ancora manca la giusta qualità. (dal 73' KHARJA 6: si integra subito nello schema di gioco di Mihajlovic).
MONTOLIVO 6: partita sottotono, forse per le voci sul suo futuro, forse per il gran caldo.
LAZZARI 6.5: non affonda molto sulla sinistra, ma consente a Pasqual di farlo; si sacrifica molto in fase difensiva, assiste bene lo stesso Pasqual che Jovetic, da migliorare la fase offensiva.
CERCI 6.5: sulla sua fascia di competenza fa ammattire i difensori; egoista in qualche frangente, timbra il cartellino anche in campionato dopo la splendida rete in coppa Italia.
JOVETIC 6.5: l'impegno profuso dal montenegrino è da 7, ma la smania di segnare al Franchi dopo tanto tempo lo porta a sbagliare moltissimi tiri, anche se impreziosisce la sua prestazione con l'assist per Cerci.
GILARDINO 6.5: a chi lo vede triste e demotivato risponde sul campo segnando un gol dei suoi. (dal 80' SILVA sv: accolto con una standing ovation e striscioni personalizzati, ha poco tempo per mettersi in mostra).
MIHAJLOVIC 6.5: lo aspettavano al varco, la squadra ha risposto bene sul campo e ha avuto la meglio su un Bologna inferiore. Buona la prima.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social