La Fiorentina si assicura il Nesta di Egitto: Ahmed Hegazy

. . Nessun commento:
In patria lo chiamano il “Nesta d’Egitto”, alcuni club europei si sono interessati a lui, la Fiorentina dovrebbe esserselo assicurato per il prossimo giugno: è Ahmed Hegazy il difensore centrale africano del momento. Hegazy nasce il 25 gennaio 1991 nella terra delle piramidi e fin qui ha giocato con una sola squadra, l’Ismaily, uno dei club egiziani più antichi e prestigiosi. L’esordio in prima squadra avviene nella stagione 2009/10, dove tra campionato e coppe, nazionali e continentali, gioca complessivamente sedici partite, la maggior parte di queste da titolare. La stagione successiva colleziona meno presenze (undici), ma ha l’occasione di mettersi in mostra a livello internazionale, dato che in estate viene convocato per il Mondiale Under-20 disputato in Colombia. L’Egitto viene inserito nel girone E insieme a Brasile, Panama e Austria; Hegazy gioca tutte le partite da titolare e segna il gol decisivo contro Panama, un gol fondamentale per la qualificazione alla fase a eliminazione diretta, dove i sogni di gloria dei piccoli Faraoni saranno infranti dall’Argentina di Lamela, autore di una doppietta (entrambi i gol su rigore) nel 2-1 finale. Le buone prestazioni fornite con l’Under-20 vengono notate dal c.t. provvisorio della nazionale maggiore Ramzy, che lo convoca per i due match di qualificazione alla Coppa d’Africa contro Sierra Leone e Niger; Hegazy disputa entrambi i match da titolare, ma la sua squadra perde contro la Sierra Leone, fallendo così la qualificazione alla competizione continentale. Lo scorso settembre Ramzy torna a essere il selezionatore dell’Under-23 (con cui Hegazy ha giocato in cinque occasioni) e le redini della Nazionale maggiore vengono prese da Bob Bradley, ex allenatore degli Stati Uniti e padre del centrocampista del Chievo Michael. Bradley lo conferma in Nazionale e lo convoca per l’amichevole di prestigio contro il Brasile; Hegazy gioca da titolare e fronteggia discretamente gli attaccanti avversari, salva un gol sulla linea su tiro di Jonas, ma alla fine il risultato è favorevole ai brasiliani che vincono 2-0, con doppietta proprio di Jonas. Complessivamente, Hegazy ha accumulato undici presenze e due gol in Under-19, cinque presenze in Under-23 e tre in Nazionale maggiore.

Ahmed Hegazy è un difensore centrale dotato di una struttura fisica impressionante, visto che è alto 193 centimetri e pesa 83 chilogrammi. Grazie al fisico donatogli da Madre Natura, Hegazy ha nel gioco aereo una delle caratteristiche principali, che lo rendono importante in entrambe le fasi di gioco. Destro naturale, nonostante la pesante struttura fisica dispone di un buon dinamismo, che gli permette di uscire palla al piede e far ripartire l’azione. Altra caratteristica è la personalità con cui dirige la difesa e che gli permette di concedersi qualche giocata pericolosa in difesa.

È innegabile che Hegazy abbia qualità interessanti, ma è altrettanto vero che queste qualità le ha testate in un campionato di livello mediocre come quello egiziano. Il probabile trasferimento futuro alla Fiorentina è un passo in avanti molto importante, quasi un azzardo, poiché potrebbe soffrire tantissimo il salto dal campionato egiziano a quello italiano. Lo stesso Hegazy ha recentemente dichiarato di voler giocare nel campionato italiano perché più adatto a giocatori difensivi e forti fisicamente come lui.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social