Torneo di Viareggio 2012: Fiorentina - Vicenza 1-1

. . Nessun commento:
FIORENTINA (4-2-3-1): Svendkauskas; Bittante, Rozzio (61’ Biondi), Empereur, Ashong; Agyei, Panatti (78’ Cenciarelli); Acosty (50’ Magheri), Campanharo, Baccarin; Zohore. A disp.: Lezzerini, Barbero, Bernardeschi, Fossati. All.: Leonardo Semplici.
VICENZA (3-5-2): Cavallari; Caratelli, El Hasni, Capitanio; Pavan, Sandrini, Fabris, Raiani (72’ Civiero), Graham; Bruno (78’ Cavion), Postorino (88’ Carter). A disp.: Franceschin, Vendrametto, Fuser, Tedesco, Scarpa, Aboagye. All.: Massimo Beghetto.
ARBITRO: Marchesini di Legnago.
RETI: 51’ Magheri, 61’ Postorino rig.
NOTE: ammoniti Svendkauskas (F) e Bittante (F), recuperi 1’ pt e 5’ st.

Un pareggio che fa felici tutti. Allo stadio “Dei Pini” di Viareggio, Fiorentina e Vicenza non si fanno male e passano a braccetto il girone eliminatorio. Parte bene la Fiorentina con Acosty, che sulla destra brucia tutti e crossa al centro per Zohore, ma il centravanti danese non riesce a indirizzare in porta la conclusione. Risponde il Vicenza con un tiro di Postorino, tiro che però viene ribattuto da Rozzio. Al quarto d’ora di gioco ci prova Agyei con un tiro dalla lunga distanza, la potenza c’è ma non la precisione e così la sfera finisce alto. Continuano a spingere i viola e arrivano alla conclusione due volte nel giro di pochi minuti con Acosty, che prima sfiora di testa un cross di Zohore, poi sempre di testa gira in porta un cross di Bittante, ma Cavallari para senza problemi. La squadra di Semplici conduce la gara ma non riesce a sfondare l’ordinata formazione vicentina, che si chiude a riccio mostrando anche un po’ di timore in fase di costruzione. Al ventesimo ci prova Campanharo, conclusione che finisce alta. Intorno alla mezzora il Vicenza torna in avanti con Sandrini, che si accentra dalla sinistra e tira debolmente a lato; lo stesso Sandrini, poco dopo, si libera di due uomini ed entra in area, poi però preferisce servire un compagno invece di proseguire l’azione personale, scelta sbagliata perché la difesa viola intercetta il pallone facendo svanire l’azione. Al trentottesimo Bittante crossa dalla trequarti, Acosty stoppa di petto e calcia al volo, pallone alto. Il primo tempo si chiude con la Fiorentina padrona del campo, ma non pericolosa in attacco, e il Vicenza che chiude gli spazi e pensa prevalentemente a difendersi. Al rientro dagli spogliatoi dopo appena cinque minuti Semplici è costretto a sostituire Acosty per problemi muscolari, mandando in campo Magheri al suo posto. Ed è proprio Magheri a sbloccare il risultato pochi secondi dopo il suo ingresso in campo, risolvendo in rete una mischia generata da un calcio d’angolo dalla sinistra. Nemmeno il tempo di gestire il vantaggio che il Vicenza riporta la gara in parità. Lancio di Graham per Postorino, Svendkauskas esce in presa alta ma finisce per travolgere l’attaccante biancorosso: per l’arbitro Marchesini è calcio di rigore. Postorino s’incarica della battuta e con un tiro centrale deviato dalla traversa insacca. Un altro infortunio costringe Semplici ad operare un’altra sostituzione e così Biondi entra al posto di Rozzio, che deve lasciare il campo per un pestone subito. Al sessantatreesimo Magheri tiene palla e poi serve Ashong al limite, tiro parato da Cavallari; il Vicenza torna in avanti alla mezzora della ripresa con un cross dalla destra non deviato da Postorino. Al settantottesimo Zohore mette al centro per Baccarin, tiro debole per impensierire il portiere. Tre minuti più tardi Baccarin serve in area Magheri che riceve e salta il portiere in uscita, però poi si allunga leggermente il pallone favorendo il recupero dei difensori che allontanano la minaccia. In pieno recupero ci prova Baccarin con un tiro dai trenta metri, ma la sfera si spegne a lato. La partita finisce così 1-1, un risultato maturato nel giro di dieci minuti; grande protagonista della partita è Magheri, autore del gol della Fiorentina e sempre in movimento, di gran lunga il migliore del pacchetto offensivo gigliato.

Nell’altra partita del girone, ininfluente ai fini della classifica, il Cesena batte 1-0 lo Stabaek grazie al gol di Vandi nella ripresa. La classifica finale è: Fiorentina 7, Vicenza 7, Cesena 3, Stabaek 0.

Questi gli accoppiamenti degli ottavi di finale:

GRUPPO 1
GENOA-TORINO
ATALANTA-ROMA
JUVENTUS-VICENZA
SAMPDORIA-CLUB GUARANI’

GRUPPO 2
FIORENTINA-EMPOLI
PARMA-INTER
RAPPRESENTATIVA SERIE D-PUMAS
LAZIO-NORDSJAELLAND

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social