Torneo di Viareggio 2012: Fiorentina - Empoli 0-0 (3-0 d.c.r.)

. . Nessun commento:
FIORENTINA (4-3-1-2): Svendkauskas; Bittante, Rozzio (92’ Gondo), Empereur, Ashong; Panatti (46’ Cenciarelli), Ashong, Baccarin; Campanharo (79’ Magheri); Matos, Zohore. A disp.: Lezzerini, Biondi, Barbero, Bernardeschi, Fossati. All.: Leonardo Semplici.
EMPOLI (4-3-3): Furlan; Mazzanti, Rugani, Menegaz, Hisaj; Della Latta, Bianchi, Camano; Paciocco (89’ Kabashi), Saccà (76’ Gatto), Tempesti. A disp.: Ricci, Ghelardoni, Mattiello, Borri, Bellavigna, Bencini, Gennusa. All.: Martino Melis
ARBITRO: De Faveri di San Donà di Piave
NOTE: ammoniti Mazzanti (E), Camano (E), Menegaz (E). Calci di rigore: Cenciarelli gol, Menegaz traversa, Empereur gol, Bianchi parato, Gondo gol, Tempesti fuori.

Serve la lotteria dei rigori per decidere il vincitore dell’ottavo di finale tra Fiorentina e Empoli. Partita a scacchi fra i due allenatori, con Semplici che opta per un rombo a centrocampo con Campanharo dietro alle due punte Matos e Zohore, mentre Melis conferma il 4-3-3 puntando tutto sulla fase difensiva e sulle ripartenze. La prima occasione della partita è una punizione di Bianchi al quarto minuto, punizione non irresistibile che però costringe Svendkauskas alla respinta di pugno, forse a causa del sole contro. Per una ventina di minuti le due squadre si annullano a vicenda, poi al ventitreesimo bello spunto di Matos sulla destra, pallone all’indietro per Panatti che calcia di prima intenzione, tiro potente ma impreciso e sfera che esce a lato di molto. Alla mezzora un’amnesia di Agyei sulla propria trequarti consente a Tempesti di partire in contropiede, l’attaccante si intestardisce nell’azione personale e perde palla, che però resta in possesso azzurro visto che se ne appropria Saccà, ma la provvidenziale chiusura di Agyei evita ulteriori pericoli. Il primo tempo si chiude con la Fiorentina che cerca di fare la partita, anche se si affida troppo ai lanci lunghi e non riesce a concludere mai in porta; dall’altra parte, invece, l’Empoli gioca una gara ordinata, chiudendo tutti gli spazi e subita pronta a ripartire in contropiede. Al rientro dagli spogliatoi ci prova subito Camano con una conclusione da fuori area, tiro molto impreciso e palla che termina sul fondo. Risponde immediatamente la Fiorentina con Campanharo, che sottomisura calcia a lato, sprecando un’occasione importante. Al quarto d’ora Matos va in fuga sulla sinistra, scarico al centro su Cenciarelli che gira immediatamente la sfera sulla destra per Baccarin, che entra in area e tira, ma Furlan si oppone e compie una grande parata. Passano cinque minuti e la Fiorentina va vicinissima al vantaggio con Zohore, che prima di testa e poi di piede devia un cross dalla destra, la palla sembra finire in rete ma un prodigioso intervento in extremis di Mazzanti evita il gol gigliato. L’Empoli prova a reagire e lo fa con un tiro dalla sinistra di Paciocco, che si accentra bene ma non crea problemi a Svendkauskas. I ragazzi di Semplici continuano a premere e al settantesimo reclamano un calcio di rigore per un contatto tra Campanharo e Menegaz in area di rigore, contatto non giudicato falloso dal direttore di gara. A cinque minuti dalla fine la difesa empolese sbaglia un disimpegno consentendo a Matos di involarsi verso la porta; il brasiliano, però, cerca di fare tutto da solo ignorando Zohore e finisce per perdere palla, la quale giunge proprio tra i piedi del danese, che però calcia centralmente consentendo a Furlan di parare senza problemi. Un attimo prima del triplice fischio altra occasione viola: il neoentrato Gondo scatta sulla destra, va sul fondo e mette al centro per Magheri che calcia di prima, ma un grande intervento di Furlan evita il gol e manda le squadre ai calci di rigore. La lotteria dei calci di rigore sorride alla Fiorentina, che segna i propri rigori con Cenciarelli, Empereur e Gondo, tutti calciati alla destra del portiere in modo perfetto; per l’Empoli, invece, sbagliano tutti e tre i rigoristi, con l’errore decisivo di Tempesti.


Ecco il riepilogo completo degli ottavi di finale:

GRUPPO 1

GENOA - TORINO 0-2
3’ Aramu, 78’rig. Pinelli
ATALANTA - ROMA 1-3
25’ Magni (A), 27’ Nego (R), 38’ Politano (R), 66’ Tallo (R)
JUVENTUS - VICENZA 1-1 (6-5 d.c.r.)
12’ rig. Postorino (V), 38’ Beltrame (J)
SAMPDORIA - CLUB GUARANI' 0-0 (0-2 d.c.r.)

GRUPPO 2

FIORENTINA - EMPOLI 0-0 (3-0 d.c.r.)
PARMA - INTER 1-1 (5-2 d.c.r.)
45’ Sprocati (P), 69’ rig. Bessa (I)
RAPPR. SERIE D - PUMAS 1-1 (5-3 d.c.r.)
47’ Campanaro (R), 60’ Sandoval (P)
LAZIO - NORDSJAELLAND 3-0
12’ Emmanuel, 55’ Zampa, 90’ Rozzi


Questi, invece, gli accoppiamenti dei quarti di finale:

FIORENTINA - LAZIO
TORINO - PARMA
ROMA - RAPPR. SERIE D
JUVENTUS - CLUB GUARANI'

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social