Torneo di Viareggio 2012: Fiorentina - Lazio 3-1 d.t.s.

. . Nessun commento:
FIORENTINA (4-2-3-1): Svedkauskas; Bittante, Rozzio (73’ Magheri), Empereur, Ashong; Agyei, Cenciarelli (85’ Panatti); Baccarin (59’ Gondo), Campanharo, Matos; Zohore. A disp.: Lezzerini, Biondi, Barbero, Bernardeschi, Fossati. All.: Leonardo Semplici
LAZIO (4-3-3): Scarfagna, Ilari, Vilkaitis, Sbraga, Serpieri (54’ Salustri); Cilfone, Cataldi (89’ Tira), Marin; Barreto, Vivacqua, Emmanuel. A disp.: Mosciatti, Andreoli, De Francesco, Fagioli, Monteforte, Rosario, Filippini. All.: Alberto Bollini
ARBITRO: Castrignanò di Brindisi
RETI: 17’ pt. Barreto rig. (L), 49’ st. Zohore (F), 10’ sts. Campanharo rig. (F), 16’ sts. Gondo (F)
NOTE: ammoniti Empereur (F), Salustri (L), Panatti (F), Vivacqua (F), Bittante (F), Ilari (L), Ashong (F), espulsi due dirigenti accompagnatori della Fiorentina, recupero 3’ pt e 6’ st.

Servono i supplementari per decretare la squadra che affronterà la Roma in semifinale. La spunta la Fiorentina, nel primo tempo che va sotto dopo il rigore di Barreto, poi pareggia in extremis con Zohore, al primo gol in maglia viola, e nel secondo tempo supplementare riesce ad avere la meglio sulla Lazio grazie ai gol di Campanharo (rigore) e Gondo. Una partita tesa, come è giusto che sia visto l’importanza della posta in gioco, cioè l'accesso alle semifinali. Inizia bene la Fiorentina con due conclusioni di Cenciarelli e Zohore, entrambe fuori, poi al diciassettesimo la Lazio sblocca il risultato. Affondo di Barreto sulla sinistra, Ashong non riesce a contenerlo e lo atterra in area di rigore: per l’arbitro è rigore, trasformato dallo stesso Barreto nonostante Svendkauskas riesca a deviare la sfera. Il gol subito scuote i viola che alla mezzora vanno vicinissimi al vantaggio con Zohore, che da ottima posizione non riesce a indirizzare bene in porta e consentendo una facile parata a Scarfagna. Un paio di minuti più tardi è la Lazio ad andare vicina al raddoppio con Cilfone, la cui punizione viene deviata dalla barriera spiazzando Svendkauskas, ma Ashong evita il secondo gol biancoceleste liberando sulla linea. I viola tornano in avanti con Cenciarelli, che elude Marin e poi tira, ma Scarfagna respinge di piede. Un minuto prima dell’intervallo ci prova di nuovo Zohore, ma il suo diagonale finisce fuori. Al rientro dagli spogliatoi, dopo tre minuti Bittante scende in slalom sulla destra e va alla conclusione, il suo tiro potente però sbatte sul palo ed esce. Primi cambi della partita, con Salustri che prende il posto di Serpieri e Gondo che subentra a Baccarin. Al sessantacinquesimo Zohore tira dalla sinistra, il portiere respinge, Gondo raccoglie la respinta e tira, altra respinta e pallone allontanato dalla difesa. Semplici vuole il gol del pareggio e rinforza il pacchetto offensivo inserendo Magheri al posto di Rozzio. La Fiorentina spinge, ma è la Lazio a sfiorare il secondo gol con Barreto, che supera in velocità Empereur e crossa al centro ma Emmanuel non trova la sfera per un soffio. Altre sostituzioni con Tira che entra al posto di Cataldi e Panatti per Cenciarelli, ed è proprio il neoentrato viola che si rende pericoloso con un tiro da distanza siderale, costringendo Scarfagna alla deviazione in angolo. Ed è proprio dal corner che nasce il pareggio della Fiorentina: cross di Campanharo, Zohore svetta e insacca di testa, mandando le due squadre ai tempi supplementari. Nei supplementari la prima occasione è biancoceleste con Cilfone su punizione, allontanata da Agyei; gli risponde Campanharo con un tiro fuori. Nel secondo tempo supplementare la partita si accende. Magheri cerca subito la porta con un tiro a giro, che non impensierisce Scarfagna. Poco dopo, per due volte in pochi minuti si ripete la stessa azione, con Gondo che crossa e Matos che calcia fuori di poco. Al venticinquesimo Ilari trattiene in area Zohore: è rigore. Sul dischetto va Campanharo che realizza e porta in vantaggio i suoi a pochi minuti dal termine. La Fiorentina a questo punto punta solo a far scorrere i pochi minuti rimasti e a tempo scaduto realizza anche il terzo gol con Gondo, che approfitta di una dormita generale della difesa su rimessa laterale e insacca senza problemi.


Il riepilogo dei quarti di finale:

GRUPPO 1

FIORENTINA - LAZIO 3-1 d.t.s.
17' pt. Barreto rig. (L); 49' st. Zohore (F); 10' sts. Campanharo rig. (F), 16' sts. Gondo (F)
ROMA - RAPPR. SERIE D 2-0
3' st. Barba (Ro), 17' Piscitella (Ro).

GRUPPO 2

JUVENTUS - CLUB GUARANI' 3-1
13' pt. Benitez Guillen J. (C), 28' Gouano (J); 31' st. De Silvestro (J), 44' Bouy (J).
TORINO - PARMA 0-3
11' pt. Di Gennaro (P), 20' Bationo (P); 33' st. Nunes (P).

Le semifinali saranno FIORENTINA - ROMA e JUVENTUS - PARMA.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social