Juniores: Grignanese – Viaccia 4-1

. . Nessun commento:
GRIGNANESE: Ballhysa, Benvenuti, Mannelli M., Ballerini, Rosati, Di Palma, Gallucci, Paciscopi, Gullà, Diddi, Casini. A disp.: Volpe, Bottaru, Mannelli E., Cocci, Rastrelli, Vincitorio, Tassi. All.: Giusti
VIACCIA: Carnibella, Geraci, Marchetti, Calandra, Goli, Gabbolini, D’Angelo, Mazzanti, Nencini, Serani, Di Chiara. A disp.: D’Ambrosio. All.: Fanetti
ARBITRO: Natali di Prato
RETI: 38’ Paciscopi, 47’ Nencini, 65’ Mannelli E., 87’, 88’ Diddi

Ultima partita di campionato per Grignanese e Viaccia, entrambe senza particolari aspirazioni di classifica e vogliose di chiudere bene la stagione. Parte bene la formazione di casa, che costruisce una buona azione sulla destra con Gallucci, il cui tiro finisce a lato. Replica Nencini su calcio di punizione, calciato di potenza ma senza la necessaria precisione, così il pallone termina fuori. Nella fase centrale del primo tempo è il Viaccia a proporsi offensivamente, perlopiù con ripartenze e lanci lunghi per gli attaccanti, visto che il possesso palla è gestito per lunghi tratti dalla Grignanese. Esattamente a metà frazione, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra il pallone giunge fuori area a Calandra, che non ci pensa due volte e tira a rete, la sua conclusione viene però smorzata e parata senza grossi problemi da Ballhysa. Il possesso locale produce due palle gol a cavallo della mezzora di gioco: la prima è una punizione di Diddi, alta non di molto, cui fa seguito una conclusione dalla distanza di Ballerini, tiro centrale che viene parato da Carnibella. Al trentottesimo il risultato si sblocca grazie a Paciscopi, che recupera palla a centrocampo, cerca e trova l’uno-due con un compagno, Diddi per la precisione, e una volta giunto a tu per tu con il portiere lo supera con un tiro preciso. Dopo un tiro dalla distanza di Ballerini, parato in sicurezza da Carnibella, le de squadre vanno al riposo. Al rientro dagli spogliatoi, dopo un minuto e mezzo il Viaccia pareggia con Nencini, abile nell’eludere la trappola del fuorigioco e, lanciato in campo aperto, a evitare l’uscita del portiere depositando il pallone in rete. Il gol subìto scuote i padroni di casa, che cercano il nuovo vantaggio e lo sfiorano con Casini, che calcia bene da centro area, ma nella circostanza è ottima la respinta di piede di Carnibella. Il pressing si fa forte e all’ora di gioco arriva il gol del vantaggio, firmato Mannelli, che entrato da pochi secondi viene servito ottimamente sulla sinistra da Diddi, tocco a superare il portiere e pallone in fondo al sacco. Il Viaccia non ha una reazione immediata, e così la Grignanese può amministrare il vantaggio e andare alla ricerca del terzo gol, sfiorandolo in un paio di circostanze con Gullà, molto attivo sul fronte offensivo ma impreciso al tiro. L’ultimo attacco ospite è di Nencini, che da posizione defilata cerca la porta, ma Ballhysa si oppone respingendogli il tiro. La partita sembra scorrere senza ulteriori sussulti verso il novantesimo, ma negli ultimi minuti di match si scatena Diddi, che segna una doppietta nel giro di un minuto. Gran parte del merito del suo primo gol è di Paciscopi, che verticalizza al momento giusto per il numero dieci locale, bravo nell’inserirsi centralmente e nel trafiggere per la terza volta il portiere avversario; il secondo centro, invece, nasce da un disimpegno sbagliato di un difensore, che perde palla consentendo a Diddi di concludere a rete da distanza ravvicinata. Finisce così 4-1, risultato tondo e in fin dei conti giusti per quanto mostrato dai ventidue in campo. Ampiamente sufficiente la direzione di gara del sig. Natali.
Calciatoripiù: nella Grignanese prove sopra la media di Paciscopi, quantità e qualità in mezzo al campo, e Diddi, uomo partita con due gol e due assist; nel Viaccia, invece, si segnalano le prestazioni di Nencini, autore del gol del momentaneo pareggio e sempre in movimento in attacco, e Mazzanti, mai domo a centrocampo.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social