Sorprese e conferme olimpiche: Brasile e Uruguay ok, pari Gran Bretagna, Spagna k.o.

. . Nessun commento:
Il gol del giapponese Otsu che ha steso la Spagna (Getty Images)
Prima giornata olimpica piena di sorprese, a partire dal match inaugurale delle 13:00 (le 12:00 inglesi) tra Honduras e Marocco, terminato 2-2: nordafricani in vantaggio in chiusura di primo tempo con Barrada, nella ripresa Bengtson ribalta il risultato con una doppietta, resa inutile dal gol del definitivo pareggio di Labyad. La vera sorpresa della giornata, però, giunge da Glasgow, teatro della sfida tra Spagna e Giappone. Partita senza storia sulla carta, ma il campo è un’altra cosa e a portarsi a casa i tre punti sono proprio i nipponici, che grazie al gol di Otsu al 34’ hanno la meglio su una delle favorite per la vittoria finale. Nonostante l’alta percentuale di possesso palla (65%), la Spagna è praticamente inoffensiva in attacco e rischia di subire in ben cinque circostanze il gol del definitivo k.o., che però non arriva a causa dell’imprecisione sotto rete di Nagai e Higashi.

Lasciando il gruppo D per il gruppo B, entrambe le partite finiscono in pareggio. Nella partita delle 15:30, giocata a Newcastle, Messico e Corea del Sud non si sono fatte male e hanno chiuso la partita a reti inviolate, con i messicani più volte vicini al gol vittoria, soprattutto nel finale con il palo esterno di Jimenez. Nell’altra partita, invece, finisce 1-1 tra Gabon e Svizzera, risultato un po’ a sorpresa visti i pronostici della vigilia. Elvetici in vantaggio al 5’ con Mehmedi su calcio di rigore, fischiato per fallo di Ndong su Emeghara, poi un attimo prima dell’intervallo ci pensa Aubameyang a riportare il risultato in parità, che poi non cambierà fino al triplice fischio finale.

Esordio amaro per la Gran Bretagna, che non va oltra il pareggio contro il Senegal al termine di una partita tutt’altro che facile. Vantaggio britannico al 20’ con Bellamy, gli uomini di Pearce hanno amministrato il vantaggio con difficoltà, soffrendo la fisicità dell’undici senegalese, che produce molto e spreca altrettanto, riuscendo a centrare il pareggio solo a otto minuti dalla fine con Konaté. Nel recupero la squadra di Diouf sfiora il colpo grosso, ma l’imprecisione dello stesso Konaté nega ai Leoni una vittoria che non sarebbe stata immeritata. Riesce a vincere anche l’Uruguay, che nella prima partita del gruppo A supera, a fatica, gli Emirati Arabi Uniti, squadra che ha affrontato i ben più quotati avversari senza nessun timore riverenziale, riuscendo addirittura a passare in vantaggio al 23’ con capitan Ismael Matar. Una ventina di minuti più tardi ci pensa il bolognese Gaston Ramires a rimettere le cose a posto con un gran calcio di punizione mancino che non lascia scampo a Khaseif; nel secondo tempo, poi, al 56’ il subentrato Lodeiro decide la partita con un tocco sottomisura.

L’esordio del Brasile ha rispettato i pronostici della vigilia, che prevedevano una vittoria verdeoro, e così è stato. Prima mezzora da urlo, con tre reti segnate da Rafael (16’), Leandro Damiao (26’) e Neymar (30’) che stendono l’Egitto, letteralmente travolto dall’onda d’urto brasiliana. Poi, come già capitato in altre circostanze, i brasiliani decidono di controllare la partita ma lo fanno nel modo sbagliato, poiché con due disattenzioni difensive di troppo subiscono i gol di Aboutrika e Salah, che illudono i Faraoni di riuscire a completare la rimonta, che però non arriva. Nell’altra partita del girone, vittoria di misura della Bielorussia sulla Nuova Zelanda, con gli oceanici mai in partita e battuti dal gol di Baha nel recupero del primo tempo.

Gruppo A
Emirati Arabi Uniti – Uruguay 1-2 (23’ Matar; 42’ Ramirez, 56’ Lodeiro)
Gran Bretagna – Senegal 1-1 (20’ Bellamy; 82’ Konaté)
Classifica: Uruguay 3, Gran Bretagna 1, Senegal 1, Emirati Arabi Uniti 0

Gruppo B
Messico – Corea del Sud 0-0
Gabon – Svizzera 1-1 (45’ Aubameyang; 5’ Mehmedi rig.)
Classifica: Gabon 1, Svizzera 1, Corea del Sud 1, Messico 1

Gruppo C
Bielorussia – Nuova Zelanda 1-0 (45+1’ Baha)
Brasile – Egitto 3-2 (16’ Rafael, 26’ Leandro Damiao, 30’ Neymar; 52’ Aboutrika, 76’ Salah)
Classifica: Brasile 3, Bielorussia 3, Egitto 0, Nuova Zelanda 0

Gruppo D
Honduras – Marocco 2-2 (56’, 65’ rig. Bengtson; 39’ Barrada, 67’ Labyad)
Spagna – Giappone 0-1 (34’ Otsu)
Classifica: Giappone 3, Honduras 1, Giappone 1, Spagna 0

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social