FUTURO VIOLA: Esordio ok della Primavera, contro il Parma brillano Bernardeschi e Zohore

. . Nessun commento:
Zohore, autore di due assist
(© Getty Images)
Comincia bene la Fiorentina Primavera. Affidata per la seconda stagione consecutiva a Leonardo Semplici, i baby viola hanno vinto la prima partita di campionato contro il Parma, formazione interessante giunta in semifinale allo scorso Torneo di Viareggio. Squadra molto giovane, a causa anche dell’abbassamento di età del campionato (’93 sono fuoriquota, dal ’94 in poi nessun limite), che si schiera con ben cinque elementi del ’95 (Lezzerini, Venuti, Costanzo, Capezzi e Gulin) e che nella ripresa fa entrare addirittura due ’96 (Gondo e Berardi). Avvio oltre modo positivo, visto che già dopo sette minuti Gulin sblocca il risultato: bella azione di Zohore che serve sulla sinistra Bernardeschi, rasoterra che attraversa tutta l’area e viene insaccato dal folletto di Trieste, apparso già molto in forma, forse gasato dal ritiro con la prima squadra. Alla mezz’ora arriva il raddoppio da parte di uno dei migliori in campo, cioè Bernardeschi, che deve solo mettere in rete un pallone che Zohore gli recapita dalla destra.

Proprio il centravanti danese è uno dei migliori in campo, perché pur non segnando entra in tutte le azioni dei gol, dimostrando dei passi in avanti notevoli grazie, soprattutto, agli allenamenti di Nicola Caccia, collaboratore di Montella che l’ha seguito con attenzione nel ritiro dei “grandi”. Con il doppio vantaggio in tasca, i viola pensano di andare al riposo con relativa tranquillità, ma nel primo minuto di recupero Cocuzza, tra i gialloblu più positivi, devia in rete una punizione di Dias battendo Lezzerini e dimezzando lo svantaggio. Nella ripresa per venticinque minuti succede poco e nulla, poi al 71’ il Parma trova il pareggio con Dias, che dal limite dell’area sfodera un gran tiro che s’insacca all’incrocio sinistro di Lezzerini. I ducali provano a vincerla, ma a dieci minuti dalla fine Semplici azzecca la mossa vincente: Cedric Gondo. Il sedicenne ivoriano smuove la Viola e a quattro minuti dal novantesimo segna il gol vittoria su assist di Zohore, il secondo di giornata, che sfugge in progressione sulla destra, entra in area e serve il compagno per la rete vincente. Finita qui? Niente affatto, perché nel finale la Fiorentina resta in dieci a causa dell’espulsione di Empereur (fallo da ultimo uomo) e allo scadere dei tre minuti di recupero il Parma colpisce una traversa con Cocuzza. Nonostante le emozioni finali la baby Fiorentina porta a casa i tre punti imitando la prima squadra, concentrandosi già sugli impegni futuri.

Il tabellino del match:

FIORENTINA: Lezzerini, Venuti, Ashong, Folla, Fossati (67’ Fazzi), Empereur, Costanzo (57’ Berardi), Capezzi, Zohore, Bernardeschi, Gulin (80’ Gondo). A disp: Bardini, Bandinelli, Cola, Everton, Spinelli, Bertolacci. All: Leonardo Semplici.
PARMA: Ferrari, Petrini, Dell’Orco, Bationo, Zagnoni, Di Gennaro, Cocuzza, Mazzocco (52’ Sarr), Alessandroni (84’ Bonelli), Dias, Moroni (88’ Tozzi). A disp: De Angelis, Zuccolini, Prete, Lauricella, Cioffi. All: Fausto Pizzi.
ARBITRO: sig. Pelagatti di Arezzo.
RETI: 7′ Gulin, 29′ Bernardeschi, 45′+1′ Cocuzza, 71′ Dias, 86′ Gondo.

Le immagini salienti della partita, con le dichiarazioni di mister Semplici:



Dopo aver giustamente parlato del buon esordio in campionato, andiamo a conoscere meglio la rosa della Primavera a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato:

PORTIERI: Bacci (95), Bardini (96), Bertolacci (96), Lezzerini (95), Torre (97).
DIFENSORI: Ashong (94 - Ghana), Belli (94), Cola (95), Empereur (94 - Brasile), Everton (95 - Brasile), Folla (94), Gigli (96), Ruggeri (95), Spinelli (95).
CENTROCAMPISTI: Bandinelli (95), Bangu (97 - Congo), Berardi (96), Bernardeschi (94), Capezzi (95), Costanzo (95), Fazzi (95), Fossati (94), Giordano (95), Gulin (95), Mancini (96), Rosa Gastaldo (95), Venuti (95).
ATTACCANTI: De Poli (95), Gondo (96 - Costa d'Avorio), Jackson Beckham (94 - Brasile), Zohore (94 - Danimarca).

Tra i nuovi acquisti ci sono il difensore centrale Samuele Folla, classe '94 prelevato dalla Sacilese e la scorsa stagione nella Berretti dell'Inter, e il trequartista Rocco Giordano, classe '95 proveniente dalla Lazio e figlio dell'ex bomber biancoceleste Bruno. Molti i '96 presenti in rosa, ma molti di essi saranno aggregati in caso di necessità, anche se alcuni elementi potrebbero rimanere in Primavera in pianta stabile, su tutti Gondo, ma anche Berardi ha buone chance. Inserito in rosa anche il giovanissimo congolese Andy Bangu, "scippato" qualche anno fa all'Atalanta e in grande spolvero nel precampionato; non farà sempre parte del gruppo ma Semplici è rimasto colpito dalle doti del ragazzo e potrebbe farlo entrare nel giro fra qualche mese.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social