La Gran Bretagna c'è, Konaté porta il Senegal ai quarti, Uruguay eliminato

. . Nessun commento:
Gioia britannico dopo il gol di Sturridge all'Uruguay (© Getty Images)

L’ultima giornata della fase a gironi del torneo olimpico prende avvio con le due partite del gruppo C, che oltre al Brasile già qualificato deve assegnare un altro posto ai quarti. Il match da seguire in questo senso è Egitto-Bielorussia, viste le poche speranze della Nuova Zelanda di strappare un risultato positivo contro il Brasile. A spuntarla al termine dei novanta minuti è l’Egitto, che batte 3-1 la squadra est-europea al termine di una partita in bilico per quasi un’ora di gioco, poi la rete di Salah (terzo centro nel torneo) ha rotto gli equilibri, costringendo i bielorussi a sbilanciarsi ma senza creare eccessivi pericoli. Così a piazzare il colpo decisivo sono Mohsen e Aboutrika, che al 73’ e al 79’ chiudono il discorso qualificazione, lasciando agli avversari il gol consolazione di Varankow a tre minuti dal novantesimo. Quindi Egitto ai quarti insieme al Brasile, che vince 3-0 in scioltezza contro la Nuova Zelanda con reti di Danilo, Leandro Damiao e Sandro.

Prosegue la giornata con le partite dei gruppi D e B. Per quanto riguarda il gruppo D, sia Giappone-Honduras che Spagna-Marocco terminano a reti inviolate, risultato che serviva alla squadra centroamericana per accedere ai quarti di finale a discapito dei marocchini, che non fa niente per meritare la vittoria contro la Spagna, delusione del torneo e ultima con zero gol fatti. Nell’altro raggruppamento, cioè il B, tutte e quattro le squadre hanno ancora la possibilità di qualificarsi e così vanno in scena due finali. Corea del Sud e Gabon non riescono a farsi male e pareggiano 0-0, risultato che va benissimo ai sudcoreani che si qualificano come seconda classificata. Nell’altra partita, invece, il Messico supera di misura la Svizzera grazie al gol di Oribe Peralta al 69’, rete che consente ai messicani di qualificarsi ai quarti di finale come prima classificata.

Nelle partite della serata, entrambe del gruppo A, Gran Bretagna, Senegal e Uruguay si giocano i due posti ai quarti. La formazione africana pareggia 1-1 contro gli Emirati Arabi Uniti, con gli arabi che sbloccano il risultato al 21’ con la stella Matar, un gol che per una buona ventina di minuti elimina dai giochi il Senegal, che però al 49’ rientra in pista con il quarto centro olimpico di Moussa Konaté, sorpresa positiva del torneo. Chi invece lascia Londra e le Olimpiadi è l’Uruguay, che perde contro la Gran Bretagna una partita che non l’ha mai visto domo. Gioca male la Celeste e nel recupero del primo tempo viene punito da Sturridge; nella ripresa Suarez si carica la squadra sulle spalle, impegna Butland in più circostanze, poi al 93’ Ramirez colpisce una traversa, ma non basta per riportare la gara in parità.

Conclusa la fase a gironi, ecco che sabato 4 agosto si giocheranno le quattro partite dei quarti di finale, che sono nello specifico: Giappone-Egitto, Messico-Senegal, Brasile-Honduras e Gran Bretagna-Corea del Sud.

Gruppo A
Senegal – Emirati Arabi Uniti 1-1 (49’ Konaté; 21’ Matar)
Gran Bretagna – Uruguay 1-0 (45+1’ Sturridge)
Classifica: Gran Bretagna 7, Senegal 5, Uruguay 3, Emirati Arabi Uniti 1

Gruppo B
Messico – Gabon 2-0 (63’, 91’ rig. Dos Santos)
Corea del Sud – Svizzera 2-1 (57’ Park Chu-Young, 64’ Kim Bo-Kyung; 60’ Emeghara)
Classifica: Messico 7, Corea del Sud 5, Gabon 2, Svizzera 1

Gruppo C
Brasile – Nuova Zelanda 3-0 (23’ Danilo, 29’ Leandro Damiao, 52’  Sandro)
Egitto – Bielorussia 3-1 (56’ Salah, 73’ Mohsen, 79’ Aboutrika; 18’ Varankow)
Classifica: Brasile 9, Egitto 4, Bielorussia 3, Nuova Zelanda 1

Gruppo D
Giappone – Honduras 0-0
Spagna – Marocco 0-0
Classifica: Giappone 7, Honduras 5, Marocco 2, Spagna 1

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social