Di Vaio e il suo Impact sorprendono la Fiorentina

. . Nessun commento:
(Reuters)
Sconfitta inaspettata per i viola di Montella in amichevole contro l'Impact di Nesta e Di Vaio, che segna il gol decisivo.











FIORENTINA-MONTREAL IMPACT 0-1
FIORENTINA (3-5-2): Neto (61' Lupatelli); Roncaglia (46' Rodriguez), Migliaccio (78' Madrigali), Empereur (82' Capezzi); Cassani (61' Pasqual), Romulo (78' Venuti), Olivera (61' Pizarro), Aquilani (46' Della Rocca), Llama (46' Borja Valero); Ljajic (46' Toni), Seferovic (67' Bernardeschi). All.: Montella
MONTREAL IMPACT (4-3-3): Bush; Camara, Ferrari, Nesta (52' Ouimette), Brovsky (46' Iapichino); Pisanu (46' Arnaud), Mallace (61' Cordova), Bernier; Mapp (57' Neagle), Essabr (46' Wenger), Di Vaio (65' Nyassi). All.: Biello
ARBITRO: Russo di Nola
RETE: 25' Di Vaio

Classica amichevole del giovedì per la Fiorentina di Vincenzo Montella, che per l'occasione sfida i canadesi del Montreal Impact, squadra che milita nella MLS statunitense. Il tecnico gigliato sfrutta l'opportunità per mettere minuti nelle gambe a quei giocatori che finora hanno trovato poco spazio, quindi dal primo minuto giocano Neto, Migliaccio, Seferovic, Llama e Cassani. Titolari anche Aquilani, ormai vicino alla forma perfetta, e il giovane brasiliano Empereur, capitano della formazione Primavera. Nell'Impact, invece, è forte l'impronta italiana. Nell'undici titolare, infatti, sono presenti Nesta, Ferrari e Di Vaio, oltre a Pisanu e Cordova, che sono in prova al club.

Nel primo tempo i viola sembrano prendere l'impegno come una semplice partita di allenamento, così non è però per i canadesi, che fin dai primi minuti interpretano la partita con molto agonismo. Il più in palla della Fiorentina è sicuramente Adem Ljajic, che si rende pericoloso in un paio di circostanze, trovando sempre un attento Bush a negargli la rete. L'Impact ha più voglia di fare e al 25' sblocca il risultato sfruttando una doppia ingenuità di Neto. Il portiere brasiliano, infatti, prima raccoglie con le mani un retropassaggio di Olivera, causando una punizione a due in area, poi si posiziona male consentendo a Di Vaio di superarlo dopo il tocco di Pisanu. Ottenuto il vantaggio, i canadesi abbassano il baricentro e rischiano di subire il pareggio in chiusura di frazione con Llama, che colpisce il palo crossando dalla sinistra.

Poco soddisfatto del rendimento della squadra nel primo tempo, Montella effettua subito quattro sostituzioni ed inserisce Rodriguez, Della Rocca, Toni e Borja Valero. L'ingresso in campo del centrocampista spagnolo fa immediatamente acquistare più palleggio alla squadra, che però non riesce a giocare con continuità a causa delle molte interruzioni per i cambi dei due allenatori. Uno di questi vede l'ingresso in campo del classe '94 Bernardeschi, uno dei tanti ragazzi della Primavera aggregati, che subito si mette in mostra sfiorando il gol con un sinistro dal limite dell'area, deviato in angolo da un avversario. Alla mezzora altro legno, stavolta colpito da Pasqual, che dialoga bene con Toni per poi calciare al volo, ma il tocco decisivo di Bush manda la sfera prima sulla traversa e poi in corner. Finisce così 1-0 per il Montreal Impact, che ha la meglio su una Fiorentina lontana parente di quella del campionato e con la testa già all'Atalanta.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social