Fiorentina travolgente al Barbera: è terzo posto

. . Nessun commento:
La Fiorentina s'impone nettamente nella trasferta siciliana contro il Palermo. Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, Jovetic (50') sblocca il risultato ad inizio ripresa su assist di Cuadrado. Nei minuti finali di gara due rigori aumentano il passivo per i rosanero, con Jovetic (83') e Rodriguez (89') che rendono più dolce l'ultima partita dell'anno.

La Fiorentina si presenta al “Barbera” per chiudere in bellezza un 2012 di rinascita. Senza l’acciaccato Pizarro in mezzo al campo, Montella propone l’ex di giornata Migliaccio per sostituirlo. In difesa, invece, è Tomovic a prendere il posto dello squalificato Roncaglia, mentre in attacco il tecnico gigliato si affida al tandem composto da Jovetic e Toni. Tra i padroni di casa, Gasperini si affida al consueto 3-5-2 e senza Ilicic sceglie Brienza per affiancare Miccoli in avanti; a centrocampo spazio a Morganella e Pisano sugli esterni, con Giorgi e Arevalo Rios ai fianchi di Barreto.

(foto Federico De Luca)
Partenza lanciata dei viola, che nel primo quarto d’ora schiaccia i rosanero nella propria trequarti iniziando un forcing asfissiante. Dopo trentanove secondi Toni mette in allarme Ujkani, che deve ringraziare la deviazione di un compagno sulla conclusione del numero 30 gigliato, che di lì a poco si ripete di testa, ma il risultato è uguale e quindi pallone a lato. Non sono passati nemmeno dieci minuti di partita ed ecco una nuova opportunità per i viola con la precisa verticalizzazione di Borja Valero per Jovetic, che entra in area e cerca il palo più lontano, ma Ujkani si distende e devia in angolo. Dopo aver mantenuto inviolata la porta, il Palermo inizia a giocare nel modo che predilige, cioè break e ripartenze veloci affidate a Miccoli e Brienza, ma né il capitano né il compagno riescono ad impensierire l’attenta retroguardia viola e a far sporcare i guanti a Neto, che per veder transitare un tiro dalle sue parti deve aspettare la conclusione strozzata a lato di Giorgi poco prima la mezz’ora. Torna a spingere la Fiorentina e nei minuti finali del primo tempo sfiora il vantaggio in un paio di circostanze, dove però sbatte su Ujkani. Prima il portiere albanese si allunga su un tiro di Borja Valero dopo azione travolgente di Cuadrado, poi si ripete immolandosi sul tentativo ravvicinato di Toni, alla ricerca del gol dell’ex.

Nella ripresa dopo cinque minuti la partita prende un indirizzo preciso. Cuadrado porta palla centralmente, assist smarcante per Jovetic che con un tocco di punta supera Ujkani. Cerca la risposta Miccoli su punizione dalla lunga distanza, parata facilmente da Neto. Gasperini prova ad invertire l’inerzia del match aumentando il potenziale offensivo della squadra con l’inserimento in campo dell’argentino Dybala al posto del difensore Munoz. In realtà cambia poco per i siciliani, visto che sono ancora i toscani ad andare vicini al gol prima con un colpo di testa alto di Rodriguez, poi con un tiro parato di Pizarro. Nell’ultimo spicchio di gara la Fiorentina chiude i conti dagli undici metri. All’83’ Donati trattiene in modo evidente Toni inducendo Celi all’assegnazione del penalty; sul dischetto va Jovetic che con un cucchiaio delizioso supera Ujkani e infrange la maledizione personale sui rigori. Poco dopo Morganella anticipa in modo scomposto il neoentrato Mati Fernandez toccando il pallone con il braccio: altro calcio di rigore, stavolta realizzato magistralmente da Rodriguez per il quinto centro in campionato. La Fiorentina Finisce in trionfo l’anno agganciando al terzo posto l’Inter, mentre il Palermo scivola al terz’ultimo posto in classifica e vede lo spettro della Serie B aleggiare su di sé.

Il tabellino: PALERMO-FIORENTINA 0-3
PALERMO (3-5-2): Ujkani; Munoz (63’ Dybala), Donati, Garcia; Giorgi (55’ Kurtic), Morganella, Barreto, Arevalo Rios, Pisano; Brienza (78’ Zahavi), Miccoli. A disp.: Benussi, Brichetto, Cetto, Viola, Malele, Sanseverino, Goldaniga. All:. Gasperini
FIORENTINA (3-5-2): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic; Cuadrado (87’ Cassani), Migliaccio, Aquilani (69’ Pizarro), Borja Valero (81’ Fernandez), Pasqual; Jovetic, Toni. A disp.: Viviano, Lupatelli, El Hamdaoui, Seferovic, Della Rocca, Llama, Ljajic, Madrigali, Romulo. All.: Montella
ARBITRO: Domenico Celi di Bari
RETI: 50’ Jovetic, 83’ Jovetic (rig.), 89’ Rodriguez (rig.)
NOTE: ammoniti Rodriguez, Munoz, Migliaccio, Cuadrado, Donati, Pisano, Cassani; recuperi 0’ pt e 3’ st.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social