FUTURO VIOLA: la Primavera perde la vetta, gli Allievi sgambettano la capolista, altra vittoria per i Giovanissimi

. . Nessun commento:
La Primavera perde in casa con lo Spezia e perde la testa della classifica proprio nell’ultima giornata del girone di andata. In vacanza dal 18 dicembre, i ragazzi di Semplici si ritroveranno per giocare un torneo e il 12 gennaio affronteranno il Parma in trasferta nella prima giornata di ritorno. Gli Allievi Nazionali di Federico Guidi fanno il colpo grosso di giornata sconfiggendo a domicilio il Parma di Cristiano Lucarelli, superato 2-1 in rimonta con le reti di Minelli e Tommasiello. Adesso la classifica si fa interessante per i viola, perché con questa vittoria hanno accorciato le distanze tra la capolista Parma e le inseguitrici, con ben cinque squadre in cinque punti; nella prossima giornata, l’ultima del girone di andata, l’avversario sarà il Novara. Vincono il secondo derby consecutivo i Giovanissimi Nazionali, che tra le mura amiche hanno la meglio sul Livorno consolidando il primato. I ragazzi di Mazzantini riposeranno nel prossimo weekend per poi riprendere il 16 dicembre, quando affronteranno il Prato in trasferta.

PRIMAVERA (GIRONE A): FIORENTINA-SPEZIA 0-1
FIORENTINA: Lezzerini, Venuti, Ashong, Madrigali, Capezzi, Folla, Fossati (68’ Rosa Gastaldo), Bangu, Zohore (61’ De Poli), Bernardeschi, Gondo (85’ Gulin). A disp.: Bacci, Cola, Costanzo, Everton. All.: Semplici
SPEZIA: Mozzachiodi, Bellavigna, Ceccaroni, Faye, Franco, Marchitelli, Passamonti, Cucurnia (77’ Ortelli), Tabiolati, Izzillo (68’ Fatale), Dilberovic. A disp.: Brozzo, Di Lauro, Di Mattia, Biasi, Celentano, Conedera. All.: Fusco
ARBITRO: Rapano di Rimini
RETE: 92’ Faye

Seconda sconfitta consecutiva per la Primavera di Semplici, che dopo la sconfitta di misura con il Torino si deve arrendere con il medesimo risultato anche allo Spezia. La partita offre poco nella prima frazione di gioco, dove i viola provano a portare pericoli alla porta avversaria con Ashong e Bangu, senza però freare grossi grattacapi a Mozzachiodi; i liguri, invece, hanno due iniziative con Izzillo e Dilberovic, prontamente respinte da Lezzerini. Ad inizio secondo tempo la Fiorentina sfiora il vantaggio con un calcio di punizione di Fossati, che il portiere para in tuffo. Risponde lo Spezi con una conclusione alta di Passamonti e con il rigore in movimento fallito da Dilberovic. Dopo un tiro di Bernardeschi rimpallato in angolo, all’87’ grande occasione per i viola con la traversa colpita da Madrigali sugli sviluppi di un corner. Gol sbagliato, gol subito e così su un’azione analoga Faye supera di testa Lezzerini consegnando tre punti ai suoi in extremis. Di seguito le immagini del match tratte da Violachannel:

Classifica (13° giornata): Juventus 29, Fiorentina 28, Genoa 25, Torino 25, Empoli 22, Spezia 22, Novara 20, Pro Vercelli 17, Sampdoria 13, Siena 13, Cagliari 11, Parma 11, Livorno 9, Grosseto 8.

ALLIEVI NAZIONALI (GIRONE A): PARMA-FIORENTINA 1-2
PARMA: Bertozzi, Esposito, Pipoli, Mauri, Frare, Davighi, Torri, Capezzani, Martinez, Tortora, Silipo. A disp.: Rossetto, Allepo, Russo, Varini, Spagnolo, Opoku, Margaglio, Canino, Cerri. All.: Lucarelli
FIORENTINA: Bertolacci, Papini, Segoni, Mancini, Pandolfi, Posarelli, Minelli, Berardi, Di Curzio, Peralta, Alagia. A disp.: Barsottini, Proietti, Miccinesi, Razzanelli, Bicchi, Cappelli, Pini, Tommasiello, Cacchiarelli. All.: Guidi
ARBITRO: Della Palma di Milano
RETI: 60’ Cerri, 74’ Minelli, 79’ Tommasiello

Minelli, sua la rete del pareggio
La Fiorentina riapre il campionato. Costretto a schierare una formazione rimaneggiata, con il portiere di riserva Bertolacci e il ’97 Pandolfi all’esordio da titolari, oltre all’arretramento in difesa di Mancini, mister Guidi è riuscito a conquistare insieme ai suoi ragazzi tre punti importantissimi in rimonta. Viola subito pimpanti nonostante il campo pesante e vicini al vantaggio con Di Curzio, che su assist di Alagia vede il tiro respinto da Bertozzi, e Minelli, bravo a saltare due avversari ma poi impreciso al momento della conclusione. Alla mezz’ora il Parma riparte con Martinez, che una volta dentro l’area calcia a rete, trovando però un attento Bertolacci pronto a sventare il pericolo. Nella ripresa Lucarelli prova a cambiare volto alla sua squadra inserendo bomber Cerri, capocannoniere del campionato con 13 reti, ma ad essere pericolosa è ancora la Fiorentina con Minelli, che salta un paio di avversari prima di servire all’indietro l’accorrente Peralta che però non arriva sulla sfera. Al 60’ il Parma passa in vantaggio proprio con Cerri, che riceve in verticale da Mauri e batte Bertolacci di sinistro. La Fiorentina reagisce e nei minuti finali ribalta il risultato. Al 74’ è Minelli a firmare il punto del pari in collaborazione con Posarelli, con il numero 7 gigliato che conclude una bella azione con un diagonale vincente. Poi cinque minuti più è il neoentrato Tommasiello a consegnare i tre punti ai viola anticipando il diretto marcatore su cross di Papini. Nei minuti di recupero la Fiorentina gestisce bene il risultato e al triplice fischio festeggia una vittoria importante.

Classifica (12° giornata): Parma 27, Empoli 26, Genoa 25, Fiorentina 24, Torino 23, Siena 21, Juventus 18, Cagliari 17, Novara 16, Sampdoria 10, Pro Vercelli 9, Grosseto 8, Spezia 8, Livorno 6.

GIOVANISSIMI NAZIONALI (GIRONE E): FIORENTINA-LIVORNO 2-1
FIORENTINA: Grossi, Tofanari (48’ Raffaeta), Barsotti (44’ Bellemo), Kouvadio, Faye, Benedetti, Sagnini, Degl’Innocenti, Akammadu (60’ Bellandi), Trovato, De Paula. A disp.: Sarri, Beruatto, Mosti, Caso, Innocenti. All.: Mazzantini
LIVORNO: Agabiti, Salemmo, Balleri (47’ Galluzzi), Torri, Dell’Aversana, Benassi, Nigiotti, Bani (55’ Burelli), Testa, Colombo (41’ Di Sacco), Pellegrini. A disp.: Olivari, Camposeo, Guastapaglia, Luschi. All.: Gai
ARBITRO: Moretti di Firenze
RETI: 42’ Degl’Innocenti, 54’ Testa rig., 62’ Caso

Bel derby tra Fiorentina e Livorno, che si danno battaglia per conquistare la vittoria. Primo tempo avaro di emozioni, mentre nella ripresa la partita si accende fin dai primi minuti, quando la Fiorentina usufruisce di un calco di rigore. Sagnini va sul fondo e crossa, Balleri tocca di mano e per l’arbitro è penalty; Trovato s’incarica della realizzazione ma il suo tiro colpisce la traversa. La gioia del gol è solo rimandata per i viola, che al 42’ mettono la freccia e sorpassano con Degl’Innocenti, che sugli sviluppi di un calcio di punizione dai trenta metri supera il portiere avversario con un gran destro. Il Livorno cresce, sfiora il pareggio con Pellegrini e Dell’Aversana e alla fine lo ottiene con Testa, che segna su calcio di rigore assegnato per fallo in area di Benedetti su Pellegrini. I viola vogliono la vittoria e all’ora di gioco trovano la rete del nuovo vantaggio. Degl’Innocenti salta un paio di avversari sulla sinistra, poi rientra sul destro e calcia a rete costringendo Agabiti alla respinta, Caso si avventa sulla palla e prima calcia addosso al portiere, poi al secondo tentativo insacca. Ottenuto il vantaggio la Fiorentina pensa a difendersi e a colpire in contropiede, lasciando al Livorno l’iniziativa in attacco. I labronici sfiorano il vantaggio con Pellegrini, che calcia debolmente a tu per tu con Grossi, e con Testa, il cui tiro dopo azione insistita lambisce l’incrocio dei pali. La partita finisce 2-1 per i viola, che allungano in classifica sulle avversarie con una prova di carattere e qualità.

Classifica (12° giornata): Fiorentina 34, Empoli 30, Spezia 28, Siena 28, Livorno 24, Prato 22, Carrarese 22*, Grosseto 18*, Poggibonsi 12, Pisa 11, Pontedera 8, Gavorrano 4, Borgo a Buggiano 3, E. Viareggio 0. (*=una partita in meno)

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social