Coppa d'Africa 2013, giorno 8 - Gruppo D: Costa d'Avorio-Tunisia 3-0, Algeria-Togo 0-2

. . Nessun commento:
Il gruppo D emette i primi verdetti: Costa d'Avorio ai quarti di finale, Algeria eliminata. Gli Elefanti vincono agevolmente contro la Tunisia per 3-0, con reti di Gervinho, Yaya Touré e Ya Konan. La formazione nordafricana si giocherà la qualificazione ai quarti di finale con il Togo, che in serata ha superato per 2-0 l'Algeria grazie ai gol di Adebayor e Wome. La classifica, quindi, recita Costa d'Avorio sei punti, Togo e Tunisia tre, e Algeria fanalino di coda a zero punti.


COSTA D'AVORIO-TUNISIA 3-0 (21' Gervinho, 87' Yaya Touré, 90' Ya Konan)

Per la partita che può significare quarti di finale in anticipo, il c.t. francese Lamouchi lascia in panchina Didier Drogba, preferendogli il gigante dai piedi buoni Lacina Traoré. Cambia qualcosa anche a centrocampo, reparto in cui Tioté e Romaric affiancano Yaya Touré, e in difesa, dove Zokora arretra in favore di Kolo Touré; inoltre, sull'out destro Kalou supera Gradel nelle preferenze e parte titolare. La Tunisia ha lo stesso obiettivo degli avversari e non cambia praticamente niente rispetto al vittorioso esordio contro l'Algeria, se non due pedine: Ben Youssef in attacco in sostituzione dell'infortunato Jemaa e Boussaidi in difesa.

Alexander Joe/AFP/Getty Images
L'inserimento di Traoré al centro dell'attacco consente agli Elefanti di aprire gli spazi giusti per gli inserimenti di Yaya Touré e degli esterni nella difesa tunisina, che soffre questo tipo di giocate. Da un'azione simile nasce il gol del vantaggio al 21': dialogo in area tra Gervinho e Traoré, quest'ultimo smarca sul settore sinistro dell'area il centrocampista dell'Arsenal che va sul fondo e trafigge Ben Cherifa con un tiro sul primo palo. Meritato vantaggio per la Costa d'Avorio, che controlla in tranquillità e senza grandi pericoli difensivi il risultato, a causa di una Tunisia un po' impaurita e colpita alla prima vera occasione. Il c.t. Trabelsi capisce che la squadra non ha idee e così inserisce in campo Darragi, "il Riquelme maghrebino", che da inizio secondo tempo infonde nuova verve insieme all'altro talento M'Sakni. Gli attacchi tunisini cominciano a farsi frequenti e la Costa d'Avorio comincia a soffrire, abbassa il proprio baricentro e diminuisce il pressing. L'inserimento di Drogba risveglia la squadra e nei minuti finali arrivano le reti della sicurezza. Dopo la parata di Barry su Harbaoui, Yaya Touré segna da fuori area con un bel tiro, poi a tempo scaduto il neoentrato Ya Konan triplica dall'interno dell'area su assist di un ottimo Gervinho. La partita termina 3-0, risultato rotondo per la Costa d'Avorio che conquista la seconda vittoria in due partite e si issa con prepotenza al vertice del gruppo D; per la Tunisia, invece, un brusco stop dopo l'emozionante vittoria all'ultimo secondo contro l'Algeria, ma niente è perso e l'ultima partita contro il Togo sarà decisiva.

COSTA D'AVORIO (4-3-3): Barry; Eboué, Bamba, Zokora, Tiené; Tioté, Yaya Touré, Romaric (88' Ya Konan); Kalou (80' Gradel), L. Traoré (67' Drogba), Gervinho. A disp.: Yeboah, Koné, Boka, Kolo Touré, Razak, Bony, I. Traoré, Lolo, Alì Sangaré. All.: Sabri Lamouchi

TUNISIA (4-4-2): Ben Cherifa; Boussaidi (57' Harbaoui), Abdennour, Chammam, Ifa; Traoui (86' Z. Dhaouadi), Mouelhi, Hammami, M'Sakni; Ben Youssef (46' Darragi), Khelifa. A disp.: Ben Mustapha, Hichri, Baratli, Gharbi, C. Dhaouadi, Jemaa, Ben Yahia, Khazri, Mathlouthi. All.: Sami Trabelsi

ARBITRO: Rajindraparsad Seechurn (MRI)

RETI: 21' Gervinho, 87' Yaya Touré, 90' Ya Konan

NOTE: ammoniti Bamba, Tioté.

_______________________________________________________________________________________________

ALGERIA-TOGO 0-2 (31' Adebayor, 90+3' Wome)

L'Algeria deve vincere per restare in corsa e si affida al consueto 4-4-2, caratterizzato da forte spinta sulle fasce di Kadir e Feghouli, l'uomo di maggior classe. Davanti coppia composta da Slimani e Soudani, due bocche da fuoco per aumentare i pericoli negli ultimi sedici metri. Il Togo, invece, ha lo stesso imperativo dell'avversario e resta immutato rispetto al precedente impegno, quindi centrocampo affidato a Salifou e sorti offensive sulle spalle di Adebayor.

(AP)
A prendere in mano il pallino del gioco fin dalle prime battute è l'Algeria, intenta a realizzare il gol che indirizzerebbe la partita sui binari giusti. La prima occasione, però, è di Adebayor, che manda a lato di testa un traversone dalla destra. Sugli sviluppi di un corner risponde nello stesso modo Guedioura, ma nella circostanza è fondamentale l'intervento di Agassa a deviare ancora in angolo. Alla mezz'ora il Togo passa in vantaggio alla prima vera occasione, nata da un rinvio errato di Belkalem trasformato in assist perfetto per Adebayor da Jonathan Ayité. L'attaccante del Tottenham è freddo nel controllare, avanzare e trafiggere M'Bolhi una volta arrivato in zona calda. Prima dell'intervallo Slimani si divora la rete del pareggio calciando addosso a Agassa da ottima posizione. Nel secondo tempo Six, c.t. del Togo, ordina ai suoi di giocare nel modo più semplice per controllare il risultato: difesa e contropiede. L'azione passa naturalmente tra le mani, anzi tra i piedi degli algerini, che con convinzione vanno alla ricerca del gol. Ci provano in sequenza Soudani, Feghouli e Bezzaz, ma il risultato è sempre lo stesso, con le conclusioni che sono indirizzate fuori dallo specchio o parate da Agassa. Ad una manciata di minuti dal termine la partita viene interrotta per un problema ad una delle due porte. Per quasi un quarto d'ora non si gioca, poi come la partita riprende il Togo piazza l'affondo decisivo con Wome, che in contropiede raddoppia. La partita termina 2-0 e il Togo si giocherà la qualificazione nel prossimo turno con la Tunisia, mentre per l'Algeria la Coppa d'Africa finisce qui; con questo risultato, tra l'altro, la Costa d'Avorio è la prima squadra qualificata ai quarti di finale.

ALGERIA (4-4-2): M'Bolhi; Mostefa, Belkalem, Halliche, Mesbah; Feghouli, Lacen (83' Bouazza), Guedioura, Kadir (66' Bezzaz); Slimani (75' Aouda), Soudani. A disp.: Doukha, Si Mohamed, Medjani, Rial, Ghoulam, Lemmouchia, Tedjar, Cadamuro, Boudebouz. All.: Vahid Halilhodzic

TOGO (4-3-3): Agassa; Mamah, Akakpo, Nibombé, Djene; Romao, Salifou (57' Wome), Amewou; J. Ayité, Adebayor, Gakpé (74' Mani). A disp.: Tchagouni, Mawugbe, Ouro-Akoriko, Boussou, Donou, Segbefia, Amétépé, F. Ayité, Damessi, Placca. All.: Didier Six

ARBITRO: Hamada Nampiandraza (MAD)

RETI: 31' Adebayor, 90+3' Wome

NOTE: ammoniti Mostefa, Guedioura, J. Ayité, Lacen, Mamah, Akakpo, Halliche.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social