Il Manchester United stritola il Fulham e avanza in FA Cup

. . Nessun commento:
Manchester United e Fulham si scontrano ad Old Trafford nel quarto turno di FA Cup. Van Persie resta in panchina, così ad affiancare Rooney c'è il messicano Hernandez. A centrocampo Anderson e Carrick in mezzo, sugli esterni Nani e Giggs; in difesa tanta gioventù e senatori a riposo. Nel Fulham il bulgaro Berbatov è l'unico terminale offensivo di un 4-4-1-1 incentrato sugli spunti di Bryan Ruiz. In difesa una vecchia conoscenza del calcio italiano, l'ex romanista Riise.

(PA Photos)
Dopo soli 46 secondi Sidwell perde malamente palla consentendo a Rooney di concludere a rete, ma Schwarzer si oppone in corner; dagli sviluppi dello stesso, Hughes ha la sciagurata idea di anticipare Smalling di mano e il signor Clattenburg non può che indicare il dischetto degli undici metri. Dell'esecuzione se ne incarica Giggs che supera Schwarzer, sfortunato perché intuisce ma non respinge. È un quarto d'ora di assedio da parte dello United, in forte pressing e completamente riversato nella metà campo dei Cottagers. A metà frazione il pallone tocca il braccio proteso di Duff in area, causando le proteste dei Red Devils che richiedono un altro calcio di rigore, ma Clattenburg non è dello stesso avviso. Poco dopo, sugli sviluppi di un corner Anderson sgancia Nani al traversone dal fondo a destra, rasoterra del portoghese controllato e girato a rete da Rooney, ma Schwarzer si oppone respingendo con l'aiuto della traversa. Alla mezz'ora Giggs serve in area Rooney con un cross basso teso, deviato quasi in modo vincente dal bomber inglese, ma ancora una volta Schwarzer tiene in gara i suoi compagni. Il primo tentativo del Fulham giunge da una rasoiata dalla distanza di Riether, a lato di poco alla destra di De Gea, fin qui inoperoso.

Il secondo tempo comincia con un cambio da parte di Jol, che sostituisce Barid affidando al greco Karagounis il compito di dare maggiore qualità al centrocampo. Il Manchester United è deciso a chiudere la partita e mette subito i brividi con l'ennesimo tentativo di Rooney, salvato sulla linea da Hughes. Nel giro di tre minuti, però, Rooney e Hernandez chiudono i conti. Prima Anderson verticalizza per l'attaccante di Liverpool, che scatta sul filo del fuorigioco, controlla ad evitare Hughes e supera Schwarzer con un sinistro mortifero. Poi, lo stesso Rooney fa da tramite tra Nani e il Chicharito, splendido nel girare a rete per il terzo gol. Un quarto d'ora e Hernandez cala il poker regalandosi la gioia della doppietta personale su assist di Giggs. Partita ampiamente conclusa, ma il Fulham riesce a trovare il gol della consolazione con Hughes, che si riprende parzialmente da una prestazione insufficiente deviando in rete di testa un calcio d'angolo di Karagounis. Le ultime emozioni nascono da un tiro alto di Kagawa e da un tentativo a lato di Nani.

Il tabellino: MANCHESTER UNITED-FULHAM 4-1
MANCHESTER UNITED (4-4-2): De Gea; Rafael, P.Jones, Smalling, Evra; Nani, Anderson (71' Kagawa), Carrick (61' Scholes), Giggs (71' Valencia); Rooney, Hernandez. A disp.: Lindegaard, Ferdinand, Welbeck, Van Persie. All.: Alex Ferguson
FULHAM (4-4-1-1): Schwarzer; Riether, Hangeland, Hughes, Riise; Duff (61' Rodallega), Sidwell, Baird (46' Karagounis), Kacaniklic; Ruiz (71' Dejagah); Berbatov. A disp.: Etheridge, Senderos, Petric, Briggs. All.: Martin Jol
ARBITRO: Mark Clattenburg
RETI: 3' Giggs (rig.), 50' Rooney, 52', 66' Hernandez, 77' Hughes

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social