Fiorentina a Bologna con il sogno terzo posto

. . Nessun commento:
Dopo aver vissuto un weekend particolare, la Fiorentina si prepara a chiudere la 25ª giornata di Serie A nel recupero di martedì sera, che la vedrà opposta al Bologna in trasferta. Saltato il match a causa della abbondante nevicata caduta sulla città emiliana, i viola hanno avuto un paio di giorni in più per preparare al meglio una partita che può portare insidie non trascurabili. Smaltita la sbornia conseguente alla spettacolare vittoria contro l’Inter, la squadra di Montella ha l’obbligo di continuare a vincere per inseguire quel terzo posto ora più vicino che mai; infatti, il pareggio nel derby di Milano ha avvicinato notevolmente la zona Champions che, anche in caso di vittoria della Lazio stasera, resterebbe a non più di tre punti.

(foto Federico De Luca)
Nonostante tutto, il rischio euforia è grande e molto pericoloso, soprattutto per Montella, che cerca di tenere tutti con i piedi per terra. Come sostiene lo stesso allenatore, affrontare il Bologna con superficialità può comportare spiacevoli sorprese in quanto i rossoblu sono una formazione tutt’altro che semplice e capace di sorprendere. All’andata i viola s’imposero di misura grazie alla rete di Jovetic e adesso cercheranno quanto meno di replicare, visto il momento di forma altalenante della squadra di Stefano Pioli, uno dei tanti ex del match. Se il rinvio per neve è stato sostanzialmente giusto per garantire la sicurezza sugli spalti, in qualche modo complica i piani di Montella e collaboratori, che vedono accorciati i tempi di recupero tra una partita e l’altra.

Il tecnico gigliato ha scelto ventuno uomini per affrontare il derby dell’Appennino; questa la lista completa: Aquilani, Borja Valero, Compper, Cuadrado, El Hamdaoui, Jovetic, Larrondo, Ljajic, Llama, Lupatelli, Migliaccio, Neto, Pasqual, Rodriguez, Romulo, Savic, Sissoko, Tomovic, Toni, Viviano, Wolski. Assente lo squalificato Pizarro, restano fuori anche gli infortunati Mati Fernandez e Roncaglia, su cui lo staff medico sta lavorando per recuperarlo entro la prossima partita. Immutato lo schieramento tattico, che sarà ancora una volta il 4-3-3 scintillante di domenica scorsa contro l’Inter, così come gli undici giocatori pronti a scendere in campo. Su quest’ultimo aspetto, confermati dieci undicesimi rispetto alla scorsa e un solo nodo da sciogliere, cioè quello relativo alla sostituzione di Pizarro in mezzo al campo. Negli ultimi Sissoko sembrava in netto vantaggio per una maglia da titolare, ma nelle ultime ore sono in rialzo le quotazioni di Migliaccio che potrebbe superare al fotofinish il compagno di squadra. Nessun dubbio, invece, per quanto riguarda difesa e attacco. Davanti a Viviano agiranno, da destra a sinistra, Tomovic, Rodriguez, Savic e Pasqual; in avanti Jovetic punta centrale affiancato da Cuadrado e Ljajic.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social