LEGA PRO: Avellino e Trapani capoliste, si anima la lotta per playoff e salvezza

. . Nessun commento:
A poche giornate dal termine comincia ad accendersi la lotta per accaparrarsi i posti nei playoff ed evitare quelli nei playout. Se nel girone B l'Avellino sembra aver fatto il cambio di marcia decisivo, lasciando alle spalle tutte le altre, nell'altro girone il Trapani non approfitta del turno di riposo del Lecce per allungare in modo definitivo. Nelle retrovie, successi importanti di Como, Paganese e Pavia, mentre Treviso e Sorrento sembrano non riuscire a risollevarsi dall'ultima posizione.


GIRONE A – Turno di riposo per il Lecce, ma il Trapani non ne approfitta per allungare. Nel posticipo i siciliani non vanno oltre il pareggio nella lunga trasferta contro il Sudtirol, ma non senza polemiche; infatti, al vantaggio di Abate risponde Campo su rigore dubbio nei minuti di recupero e, con gli animi già accesi, l’arbitro espelle ben tre calciatori. Ottima vittoria del Carpi, che batte meritatamente la Virtus Entella nello scontro diretto in zona playoff e aggancia la quarta posizione, scavalcando proprio i liguri; botta e risposta nei minuti iniziali, a rompere l’equilibrio ci pensa Viola su calcio di punizione, poi è Pasciuti a fissare il risultato nel finale di gara. Incredibile partita al cardiopalma in quel di Como, dove in uno scontro di bassa classifica i lariani si impongono sul Treviso fanalino di coda; in vantaggio di due reti, i lombardi si fanno riprendere e superare nel secondo tempo, ma nell’ultimo spicchio di match riescono a ribaltare nuovamente la situazione e a portare a casa tre punti d’oro nella corsa salvezza. Chi non dovrebbe avere più problemi di questo genere è l’Albinoleffe, che, dopo aver battuto il Lumezzane, ha accumulato sette punti di vantaggio sulla zona playout a cinque giornate dalla fine.

Importante vittoria del Pavia contro la Cremonese, trascinata da un Cesca in grande spolvero e autore di una doppietta; gli azzurri adesso sono a distanza di sicurezza dai playout, mentre i grigiorossi devono dire addio in modo quasi definitivo al sogno playoff. Chi rischia di rimanere invischiato nelle zone basse fino alla fine è il Portogruaro, che pareggiando contro il Feralpisalò spreca un’ottima chance per avvicinarsi al centro della classifica; i granata hanno di che rammaricarsi, in quanto fanno tutto da soli: vantaggio di Altinier a metà primo tempo, a cinque della fine la sfortunata deviazione di Moracci riequilibra il risultato e fa svanire i tre punti. Pareggio senza reti tra San Marino e Cuneo, ed è un punto che non serve a nessuno, perché i titani non approfittano del passo falso dell’Entella per riportarsi in zona playoff, mentre i piemontesi restano al limite dei playout mantenendo il contatto con il Portogruaro e vedendosi avvicinare dal Como. Infine, acuto esterno per la Reggiana contro la Tritium, che dissipa il vantaggio iniziale facendosi recuperare a cavallo tra le due frazioni di gioco; entrambe le squadre restano nei bassifondi della classifica, con i biancoazzurri che restano a distanza di sicurezza dall’ultima piazza.

Carpi – Virtus Entella 3-1 [2’ Terigi (C), 12’ Guerra (VE), 48’ Viola (C), 90+2’ Pasciuti (C)]
Como – Treviso 4-3 [28’ Benvenga (C), 46’ Schenetti (C), 55’ Fortunato (T), 67’ Musso (T), 77’ Madiotto rig. (T), 80’ A. Donnarumma (C), 84’ Cia (C)]
Lumezzane – Albinoleffe 1-2 [32’ Taugourdeau (A), 67’ Cissé (A), 89’ Inglese (L)]
Pavia – Cremonese 2-1 [10, 63’ Cesca (P), 66’ Carlini (C)]
Portogruaro – Feralpisalò 1-1 [21’ Altinier (P), 85’ Moracci autogol (P)]
San Marino – Cuneo 0-0
Tritium – Reggiana 1-2 [38’ Cogliati (T), 45+2’ Matteini (R), 49’ Ardizzone (R)]
Sudtirol – Trapani 1-1 [77’ Abate (T), 90+2’ Campo rig. (S)]
Riposa: Lecce


GIRONE B – Il Latina non sa più vincere e a farne le spese è il tecnico Pecchia, esonerato in favore di Sanderra, artefice della promozione in Prima Divisione. I pontini cadono anche al “Vigorito” di Benevento, dove è decisivo Marotta in apertura di secondo tempo. È una vittoria importante per i giallorossi, perché entrano in zona playoff scavalcando il Frosinone, prossimo avversario e sconfitto a domicilio dal Perugia, a cui bastano sette minuti per segnare il gol da tre punti. Infatti, l’ex Nicco in apertura di match giustizia i ciociari con una zampata e fa proseguire la corsa del Grifo verso la Serie B. Pari senza reti, ma con tanto nervosismo, tra Prato e Catanzaro; quattro espulsi, tra cui il tecnico calabrese Cozza, un rigore fallito dai lanieri con Napoli in chiusura di primo tempo e altre emozioni, ma alla fine è un punto per uno. Chi invece vive una buon momento è la Paganese, che batte il Barletta, ormai in caduta libera, e prenota la salvezza a quattro giornate dal termine.

La Carrarese fa un altro passo in avanti per allontanarsi dal fondo della classifica. Niente spettacolo, pochi lampi, ma grazie alle parate del giovane Piscitelli i marmiferi portano a casa un punto prezioso contro l’Andria, ancora invischiato in zona playoff. Rovinosa caduta interna del Viareggio, che perde malamente contro la Nocerina e vede violato il proprio stadio per la prima volta dopo un anno; troppo forte la compagine di Auteri, che però beneficia di un rigore contestato per sbloccare una partita in sostanziale equilibrio. I rossoneri si assestano così al terzo posto, agganciando il Latina e mantenendosi nella scia del Perugia. Chi non ha problemi è l’Avellino, che vince a Gubbio e mantiene la testa della classifica, adesso con cinque punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice. Infine, blitz esterno del Pisa in quel di Sorrento grazie al rigore nel finale di Favasuli; adesso i nerazzurri sono a ridosso della zona playoff e credono nell’aggancio al quinto posto, mentre il Sorrento scivola sul fondo della classifica e complica il proprio cammino.

Benevento – Latina 1-0 [51’ Marotta]
Prato – Catanzaro 0-0
Frosinone – Perugia 0-1 [7’ Nicco]
Paganese – Barletta 1-0 [7’ Caturano]
Carrarese – Andria 0-0
Viareggio – Nocerina 0-3 [40’ Mazzeo rig., 48’ Russo, 74’ Garufo]
Sorrento – Pisa 1-2 [2’ Gatto (P), 57’ Musetti rig. (S), 86’ Favasuli rig. (P)]
Gubbio – Avellino 2-3 [19’ Angiulli (A), 30’ Guerri (G), 40’ Galabinov (G), 66’ Zullo (A), 81’ Castaldo (A)]

GIRONE A - CLASSIFICA (29ª giornata): Trapani 53, Lecce 51, Südtirol 46, Carpi 44, Virtus Entella 43, San Marino 42, Feralpisalò 39, Albinoleffe-6 37, Pavia 37, Cremonese-1 36, Lumezzane 36, Portogruaro-1 30, Cuneo 30, Como-1 28, Reggiana 25, Tritium 17, Treviso-1 13.

GIRONE B - CLASSIFICA (26ª giornata): Avellino 54, Perugia-1 49, Nocerina 46, Latina-1 46, Benevento 41, Pisa 40, Frosinone-1 38, Paganese 35, Prato 33, Catanzaro 33, Gubbio 32, Viareggio 30, Andria-2 29, Carrarese 17, Barletta 17, Sorrento 16.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social