LEGA PRO: botta e risposta tra Lecce e Trapani, Coppa Italia al Latina

. . Nessun commento:
Turno di riposo per il Girone B, non per il Girone A, in campo per la 31ª giornata. Vincono Trapani e Lecce, rispettivamente prima e seconda, così come Sudtirol e Albinoleffe. In coda Como e Reggiana si risollevano, mentre il Portogruaro viene risucchiato nel vortice playout.


GIRONE A – Tre giornate alla fine e prosegue il duello infinito tra Lecce e Trapani. I salentini hanno vissuto con l’illusione del primato per oltre un’ora, poi il gol vittoria del granata Abate ha consegnato la vittoria ai siciliani e lasciato immutata la classifica. Servono a poco, quindi, i tre gol rifilati dai giallorossi al malcapitato Feralpi, autolesionista con due errori difensivi che di fatto hanno spianato la strada alla vittoria avversaria. Dall’altra parte, colpo esterno dell’undici di Boscaglia in quel di San Marino, colpito e affondato dal centro di Abate nella ripresa. Il Sudtirol approfitta del passo falso del Carpi, sconfitto in casa dal Cuneo, e si assesta al terzo posto grazie al successo interno sull’Entella, adesso ai limiti della zona playoff ed insidiato da un Albinoleffe in rimonta. I seriani, infatti, piazzano il blitz esterno a Pavia e si portano a sole tre lunghezze dal quinto posto, risultato notevole considerando i sei punti di penalizzazione. Nelle retrovie, successo importante del Como, trascinato dalla doppietta di Donnarumma contro il Lumezzane, mentre cadono Tritium e Portogruaro, entrambe tra le mura amiche; i lombardi vengono superati dalla Cremonese, mentre i veneti complicano la propria situazione perdendo lo scontro diretto con la Reggiana. Turno di riposo per il Treviso, fanalino di coda.


(© Foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com)
COPPA ITALIA – È il Latina a sollevare la coppa al termine di un partita di ritorno tiratissima. Il Viareggio, infatti, ha venduto cara la pelle dopo aver perso 2-1 il match di andata. Proprio i toscani sbloccano la partita con il giovane Magnaghi, bravo a realizzare un calcio di punizione in chiusura di primo tempo. La rete dà fiducia al Viareggio, che nella ripresa cerca il gol buono per sollevare la coppa, trovando però sulla propria strada un Latina agguerrito e deciso a mantenere l’inerzia del doppio confronto a proprio favore. Nei cinque minuti di recupero finali succede di tutto. I viareggini tentano invano l’assalto finale, i pontini replicano e con Burrai su calcio di rigore (fallo del portiere Gazzoli su Kola) sigillano la vittoria. La Coppa Italia di Lega Pro si tinge di neroblu.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social