LEGA PRO: duelli Avellino-Perugia e Trapani-Lecce per la promozione diretta

. . Nessun commento:

Nel girone A prosegue il testa a testa tra Trapani e Lecce, entrambi vittoriosi contro squadre di bassa classifica. Perde terreno, invece, il Sudtirol, sconfitto a Cremona e sopravanzato da Carpi e Virtus Entella; inoltre, la vittoria dell'Albinoleffe sul Portogruaro riporta i seriani ad un passo dalla zona playoff. In coda, pareggio tra Treviso e Tritium nella partita della paura, così come tra Como e Cuneo.
Nel girone B scivola l'Avellino e il Perugia ne approfitta immediatamente. Gli irpini cadono a Latina, che sfrutta l'occasione per rilanciarsi, mentre gli umbri hanno la meglio sul Sorrento tra le mura amiche. Pareggiano Nocerina e Benevento (nello scontro diretto contro il Frosinone), vince il Pisa che guadagna la zona playoff superando proprio i giallorossi. Nelle zone basse, le vittorie di Carrarese e Barletta servono a poco, il Sorrento perde ma spera ancora nel miracolo, mentre Viareggio e Andria Bat perdono un'occasione per avvicinare Gubbio e Prato, sempre più pericolanti.


GIRONE A – Prosegue il duello infinito tra Lecce Trapani. Salentini vincenti a Reggio Emilia grazie alla doppietta di Jeda, siciliani devastanti in casa contro il Pavia. Impegni tutt’altro che probanti, ma nessuna delle due aspiranti alla promozione diretta perde un colpo e la lotta si fa sempre più appassionante. Mantengono il passo, seppur a distanza, sia Carpi che Virtus Entella. Gli emiliani superano in extremis il Feralpisalò, mentre i liguri regolano in mezz’ora il San Marino nello scontro diretto; adesso i titano sarebbero momentaneamente fuori dai playoff. Cade malamente il Sudtirol contro la Cremonese, mentre l’Albinoleffe alimenta il sogno playoff dominando il Portogruaro. Pareggio che non serve a nessuno tra Tritium e Treviso, ultime della classe e destinate ad un mini-campionato da qui alla fine per evitare la retrocessione diretta. Infine, il Como pareggia con il Cuneo e recupera un punticino nella corsa salvezza. Turno di riposo per il Lumezzane.

GIOVANI TOP – La palma di migliore di giornata spetta a Gammone (93) del Como, che entra al 72’ e all’85’ segna la rete del definitivo 1-1 contro il Cuneo. Nella stessa partita prestazioni degne di nota da parte del comasco Benvenga (91) e del cuneese Palazzolo (94), centrocampista di buone prospettive. Determinanti nella vittoria della Virtus Entella i due terzini Falcier (91) e Cecchini (93), con il primo che firma il gol del vantaggio. Altro baby gol è quello di Maietti (93) dell’Albinoleffe, mentre Falco (92) disputa una buona partita nel Lecce. Infine, tra i portieri si segnalano le prove di Sportiello (92) del Carpi e Nodari (91) del Tritium.



GIRONE B – A tre giornate dalla fine si riaprono, un po’ a sorpresa, i giochi in vetta. Infatti, la sconfitta dell’Avellino a Latina, trascinata dalla doppietta del brasiliano Jefferson, e la contemporanea vittoria del Perugia sul Sorrento, ultimo in solitaria, permettono agli umbri di portarsi a sole due distanze dagli irpini e, complice un calendario leggermente più favorevole, sperare nel sorpasso finale. La vittoria del Latina permette ai laziali di riportarsi in terza posizione, sopravanzando la Nocerina, fermata sul pareggio dal Gubbio. Entra in zona playoff il Pisa, vittorioso tra le mura amiche contro il Viareggio e in attesa dello scontro diretto con il Benevento in programma fra due settimane. Gli Stregoni scendono al sesto posto dopo il pareggio a reti bianche con il Frosinone, altra pretendente ai playoff. In coda risorgono Barletta e Carrarese; i pugliesi travolgono il Prato, in caduta libera e sempre più vicino alla zona playout, mentre i marmiferi centrano i tre punti in extremis in quel di Catanzaro, altra squadra che comincia a tremare. Infine, colpo esterno della Paganese, che sbanca Andria grazie a Caturano e può dirsi finalmente salva.

GIOVANI TOP – I migliori di giornata sono tre. In primis Fabinho (91), attaccante brasiliano del Perugia autore del bellissimo gol vittoria contro il Sorrento, poi La Mantia (91) e Dezi (92), attaccante e centrocampista del Barletta, entrambi a segno nella bella vittoria contro il Prato. Sempre tra i pugliesi buona prestazione di Camilleri (92) e Cicerelli (92), mentre nei sorrentini è Terminiello (94) a mettersi in mostra. Buona prestazione anche per Venturi (92) del Gubbio, che con le sue parate ha evitato la sconfitta contro la più quotata Nocerina, così come per Politano (93) del Perugia, ormai una certezza, Mancuso (92) della Carrarese, Guitto (91) del Sorrento e Benedetti (91) del Pisa.

Nessun commento:

Posta un commento

Cantera Social